ULTIM'ORA

Siracusa: arrestato presunto scafista dei 360 migranti sbarcati a Pozzallo sabato scorso


immigrazione clandestina Siracusa TimesNews Siracusa: è un giovane marocchino ad aver guidato lo sbarco dei 360 disperati nelle coste siciliane, salvati poi da una nave mercantine irlandese “L.E: Niamh”. Gli immigrati sono sbarcati lo scorso sabato nel porto di Pozzallo. Da quel momento sono state avviate le indagini per identificare e fermare il responsabile di questo traffico di esseri umani il alto mare.

L’accusa è rivolta per Jamil Mahmood, un giovane di origini marocchine arrestato a Ragusa per il reato di associazione a delinquere finalizzata all’ingresso clandestino nel territorio dello Stato di cittadini extracomunitari, aggravata dall’ingente numero di persone trasportate, per averle esposte sia a pericolo per la loro vita, sia a trattamento inumano.

In una perquisizione personale dello scafista marocchino, gli Agenti hanno ritrovato in una tasca segreta dei pantaloni, dollari americani e una sim card ora al vaglio della Polizia.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: