ULTIM'ORA

Avola. Don Fortunato Di Noto incontra il ministro Boschi: “volontà reciproca di lavorare insieme”


don-fortunato-di-noto-maria-elena-boschi-siracusa-times

Il ministro Maria Elena Boschi e don Fortunato Di Noto

News Avola: dopo alcune incomprensioni legate al mancato inserimento della Meter Onlus di don Fortunato Di Noto tra i membri dell’Osservatorio per il contrasto alla pedofilia e pedopornografia (leggi qui), si è tenuto oggi un incontro chiarificatore tra il ministro Maria Elena Boschi e don Di Noto.

Tra i due c’è stata intesa e la volontà reciproca di lavorare insieme. La lotta alla pedofilia, infatti, deve essere fatta insieme senza tregua e con un impegno indefesso. Durante l’incontro, don Di Noto ha ribadito che la pedofilia e la pedopornografia sono fenomeni trasversali, un fenomeno che richiede impegno, coordinamento e forze unite e che ora vedrà sempre di più Meter onlus impegnata ad agire per il bene dei bambini e per prevenire questi abietti fenomeni che riguardano anche i bambini italiani e non solo.

Il tavolo di lavoro dell’Osservatorio sarà caratterizzato per l’operatività concreta senza alcun tentennamento così come è nello stile del suo fondatore e dei suoi volontari. Don Fortunato Di Noto ha inoltre consegnato il Report Meter 2015 che espone l’attività dell’Associazione a tutto campo sia a livello nazionale sia internazionale e la Carta dei servizi con l’annesso materiale per conoscere Meter, con l’auspicio di agire anche a livello europeo.

“L’Osservatorio – ha dichiarato il sacerdote siciliano – sia un concreto strumento di azione e prevenzione. Meter onlus lo arricchirà, come quest’ultimo saprà fare con l’associazione”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: