ULTIM'ORA

Volontari puliscono l’Anfiteatro Romano: “per Siracusa, con amore e rabbia”


News: una giornata di festa all’insegna della manutenzione del verde all’Anfiteatro Romano. Per la domenica del 23 aprile, a partire dalle ore 9 alle ore 13 , 150 volontari si dedicheranno alla pulizia e alla cura dell’area verde all’interno del Parco Neapolis. Nei giorni scorsi è stata l’agenzia di stampa ANSA ad occuparsi dell’Anfiteatro romano, in un focus sulle condizioni critiche del sito storico e della sua mala gestione (leggi qui).

 

“Con amore per contribuire alla migliore qualità dell’offerta turistica e culturale del territorio. Con rabbia eseguiremo ciò che andrebbe fatto da chi ne ha il dovere, ma dal 2014 non ottempera la Regione Sicilia”. Si legge nello slogan lanciato sui social dalle associazioni, i gruppi, le scuole e i movimenti che parteciperanno alla giornata, un’invito rivolto all’intera cittadinanza. Parteciperanno: Albergatori, Guide Turistiche, Demetra Ristoratori, i Tassisti di Ortigia, le Scuole (Istituto professionale Alberghiero, l’istituto Agrario, Liceo Scientifico “Einaudi”), Rifiuti Zero Siracusa, Turismo Per tutti, Natura Sicula, SOS Siracusa, Astrea in Memoria di Stefano Biondo, Consulta Giovanile, Associazione Carabinieri in congedo.

“E’ una operazione notevole, saremo un 150 volontari a ripulire il simbolo della città – dichiara il presidente dell’associazione Rifiuti Zero Siracusa, Salvo La Delfa -. Siracusa si mobilita per Siracusa svolgendo una attività di competenza della Regione Sicilia tramite le soprintendenze. Non vogliamo abbandonare la città al degrado ma vogliamo essere parte attiva al processo di miglioramento. E’ un gesto eclatante questa pulizia, un gesto di amore che deve far riflettere ed agire chi ha il dovere di assicurare la manutenzione e l’efficienza del nostro patrimonio artistico e architettonico. No ci siamo sempre e comunque. Altri fanno finta di esserci e concretamente, nascondendosi dietro la burocrazia lasciano il simbolo di Siracusa al degrado”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: