ULTIM'ORA

Villasmundo, ripristinato anche il Postamat di viale Regina Margherita


postamatNews Villasmundo: Tutto come prima. Dopo il ritorno alla normalità degli uffici postali, funzionanti a pieno regime ormai da quasi un mese, a Villasmundo, anche il “postamat” ha ripreso a funzionare. Un ufficio mobile, nel mese di dicembre, aveva rimpiazzato l’agenzia di viale Regina Margherita in attesa del completamento dei lavori di messa in sicurezza dopo che alcuni malviventi (arrestati in flagranza di reato) il 12 novembre scorso avevano provato ad esportare con un escavatore il postamat. “Ringraziamo il direttore provinciale delle Poste di Siracusa, dottor Tavano – dice il vicesindaco di Melilli, Nuccio Gigliuto – per l’impegno profuso in questa vicenda e per aver fatto in modo che i disagi non si prolungassero a lungo. Noi avevamo chiesto sin dall’inizio alle Poste di inserire un ufficio mobile per fare sì che la cittadinanza non dovesse spostarsi in altri paesi del comprensorio. Io stesso mi ero recato più volte a Siracusa per parlare con il dottor Tavano, sollecitandolo a fare il possibile per risolvere il problema. Ho insistito tanto perché i tempi non si dilatassero e già dal primo dicembre, in coincidenza con il primo giorno del mese di pagamento delle pensioni, fu istituito l’ufficio mobile”. Nuccio Gigliuto è soddisfatto per avere contribuito alla positiva soluzione della vicenda, ma anche  il sindaco Giuseppe Cannata, l’assessore alle politiche sociali Enzo Coco, il delegato amministrativo Giuseppe Castro e i consiglieri comunali Nuccio Scollo e Ivan Giampapa anno fatto la loro parte, a difesa delle esigenze dei residenti. “Siamo contenti – conclude  il vicesindaco Nuccio Gigliuto – per aver contribuito a risolvere un problema di non poco conto. Sin dall’inizio avevamo sollecitato il direttore provinciale, dottor Tavano, ad individuare una soluzione, poiché quello postale è un servizio di assoluta importanza per i residenti, molti dei quali impossibilitati a spostarsi negli uffici dei centri limitrofi. Ci auguriamo che certi problemi, non dipendenti comunque da Poste, non si ripetano più”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: