ULTIM'ORA

Villasmundo, assalto al postamat: arrestate 3 persone a Melilli


 

villasmundo-rapina-arresti-melilli-siracusatimesNews Villasmundo: tre soggetti pregiudicati di Francofonte, Catania e Villasmundo sono stati tratti in arresto nella fragranza di reato dai Carabinieri delle Compagnie di Siracusa ed Augusta. I tre sarebbero stati trovati mentre, con volto travisato da passamontagna ed a bordo di un escavatore di grosse dimensioni, tentavano di asportare un postamat (leggi qui).

Nell’ultimo periodo, già a Francofonte era stato consumato un furto, con lo stesso modus operandi, ai danni della “Banca Agricola Popolare di Ragusa”. In quell’occasione i malviventi, travisati ed armati di pistola a mezzo di una pala meccanica asportata poco prima, dopo aver percorso l’intero centro abitato di Francofonte, hanno raggiunto via Commendatore Belfiore nr. 71 ove è ubicata la Banca e, demolendo le mura della filiale, hanno sradicato lo sportello Bancomat, che conteneva oltre 50mila euro, per caricarlo su un furgone e fuggire a bordo dello stesso con il bottino. Nella settimana successiva due episodi simili si consumavano nella Provincia di Catania.
Tramite un accurato coordinamento del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa, le tre Compagnie Carabinieri della Provincia hanno, quindi, intensificato a raggiera i servizi perlustrativi e preventivi sull’intero territorio mettendoli soprattutto a sistema con le concomitanti denunce di furto di escavatori. Proprio la mattina stessa ne era stato denunciato uno a Lentini portando quindi i Carabinieri di tutta la Provincia a fare particolare attenzione.
A seguito di una comunicazione pervenuta al 112, intorno le ore 4, tutte le forze si sono concentrate a Villasmundo intervenendo nella flagranza di reato mentre tre soggetti travisati da passamontagna a bordo di escavatore di grosse dimensioni, tentavano di asportare il postamat. Oltre ad impedire la consumazione del reato, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato il citato mezzo industriale, provento di furto, nonché tre autovetture anch’esse rubate in Provincia di Catania utilizzate verosimilmente quali staffette e come mezzi per la successiva fuga. All’interno delle autovetture sono state rinvenuti e sequestrati un flessibile, verosimilmente da utilizzare per l’apertura del Bancomat, altri passamontagna e numerosi fumogeni. I tre responsabili sono stati tratti in arresto per tentato furto aggravato in concorso e per la ricettazione dei mezzi. Le indagini sono in corso per verificare complicità e compiacenza di altri soggetti.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: