ULTIM'ORA

VIDEO Siracusa, anziano picchiato e bruciato. Parla uno dei testimoni: “è stato preso di mira dal branco”


giuseppe-scarso-pomeriggio-5-siracusatimes

PER GUARDARE IL VIDEO (Clicca qui)

News Siracusa: lo sguardo della telecamera rivolto alla casa di Giuseppe Scarso, una porta vecchia e malconcia, i sigilli della Polizia, solo il silenzio da contorno al Ronco II di via Servi dei Maria, nel quartiere Mazzarrona, dove un un uomo di 80 anni è stato brutalmente picchiato e poi arso vivo (leggi qui). Lo scorso venerdì, la notizia di un atroce atto di violenza, l’attacco selvaggio e brutale ancora senza risposte e colpevoli. In un servizio di Pomeriggio 5, parla uno dei testimoni di quella notte, e lo racconta all’inviata Agnese Virgillito. “Si tratta di un episodio tra criminalità e bullismo di quartiere”, ha commentato il procuratore capo della Repubblica di Siracusa, Francesco Paolo Giordano. E non sarebbe un caso isolato, come confermerebbe il testimone nel servizio andato in onda ieri su Canale 5, solo l’ennesimo tentativo di aggressione, questa volta però che ha oltrepassato il limite, portando il signor Giuseppe in fin di vita all’ospedale Cannizzaro di Catania. Il racconto, da parte di uno dei testimoni che quella notte in cui l’80enne fu picchiato a bruciato, gli ha fornito assistenza prima dell’arrivo del 118. Le dichiarazioni fornite del testimone, rilasciata ai microfoni di Pomeriggio 5,  ricostruisce un quadro più ampio, una brutalità seriale perpetrata dal branco. Secondo quanto dichiarato dal testimone,  sarebbero stati almeno 3 i tentativi da parte dei malviventi di bruciare vivo Giuseppe Scarso, si sarebbero susseguiti a distanza di pochi giorno l’uno dall’altro, l’ultimo di questi lo scorso venerdì.

Secondo quando dichiarato dall’inviata, le indagini la squadra Mobile è pronta a chiudere il cerchio, con il coordinamento della Procura. Non avrebbero ancora dei nomi ma i colpevoli sarebbero già stati identificati.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: