ULTIM'ORA

“Mariella” e il suo equipaggio sequestrati a Malta da dicembre. La sfortunata storia del peschereccio di Siracusa


peschereccio

immagine di repertorio

News: un peschereccio di Siracusa è stato sequestrato dalle autorità maltesi mentre navigava in acque internazionali durante il 9 dicembre 2015. A raccontare questa sforuntata storie è Giuseppe Bottaro, legale rappresentante della “Jonio Pesca Società Cooperativa” e armatore del peschereccio Mariella, adesso in stato di fermo, o meglio, di sequestro, effettuato dalle autorità maltesi oltre un mese fa, con tutto il personale di equipaggio.

“Riteniamo che le autorità maltesi abbiano mantenuto fino ad oggi un atteggiamento fuori dalla legalità e dalle convenzioni internazionali. L’unità da pesca – spiega Bottaro –  entrata nel porto maltese a seguito di un’avaria del motore, risulta tutt’ora in stato di fermo ed esorbita in modo intollerabile il diritto e il dovere di uno stato membro di collaborare con altri stati”.

“Si chiede un intervento – insiste Bottaro –  diretto delle autorità italiane al fine di procedere al rientro in Italia del MotoPesca e di tutto il personale imbarcato”.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: