ULTIM'ORA

Un messaggio social del vicepresidente della Regione Lazio, per ricordare Michele e Salvatore, vittime di un’incidente mortale alla Versalis-Eni di Priolo


tragedia versalis eniNews Siracusa: l’incidente mortale alla Versalis-Eni di Priolo ha cancellato per sempre le vite di due uomini, Michele Assente e Salvatore Pizzolo, ma non il ricordo di tutte quelle persone che li hanno conosciuti e di chi vuole evidenziare l’ennesimo caso di morte sul lavoro.

Un messaggio su facebook emoziona i lettori che, con quasi quattromila condivisioni e centinaia di messaggi di commento, hanno voluto ricordare i due operai del siracusano.

Vorrei presentarvi Michele, ha 33 anni. Anzi li aveva perché ieri è morto. Insieme a Salvatore, suo compagno…”. Questo la parte iniziale di un post sul profilo facebook del vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio.Vorrei però parlarvi un attimo di questi due ragazzi, operai. Stavano effettuando la manutenzione di una videocamera nel reparto fognario, uno si è sentito male per esalazione di idrocarburi, l’altro, disperato, è sceso per soccorrerlo ma è morto pure lui.

“Io lo so che siamo distratti da cose più importanti – conclude nel post Massimiliano –  come il dibattito sul nude look della Marini a Venezia o il nuovo IPad gigante. Però, ecco, stamattina ho voluto trovare un po’ di spazio per le futilità”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: