ULTIM'ORA

Ucsi Siracusa: presentazione libro di Ernesto Preziosi “Una sola è la città” e un seminario di formazione


OLYMPUS DIGITAL CAMERA

News Carlentini. “Ogni cattolico deve sentirsi vicino alla politica ed essere cittadino responsabile e propositivo ma l’impegno civico del credente chiede di essere rimotivato. La città che abitiamo è una sola ma ciò cui siamo chiamati è una duplice fedeltà, a Dio e all’uomo, così come viviamo una esigente, duplice appartenenza: alla città terrena e alla città celeste. Cammino non facile. Papa Francesco ci sollecita a vivere nelle nostre città e ad abitarle da cristiani, mettendo al centro le periferie. Da tale cambio di prospettiva può sortire una «nuova stagione per l’impegno politico dei credenti”.

È questa, probabilmente, solo una delle tante chiavi di lettura a cui si presta il bel volume di Ernesto Preziosi “Una sola è la città”. Argomenti per un rinnovato impegno politico dei credenti, edito dall’Ave che è stato presentato venerdì sera, nel salone parrocchiale “Simone Greco” della chiesa Madre di Carlentini.

La presentazione è stata organizzata dall’Associazione “Argomenti 2000” di Siracusa e Carlentini, con collaborazione con la presidenza diocesana dell’Azione Cattolica, l’Azione Cattolica della Chiesa Madre di Carlentini e il sostegno della casa editrice Ave.

L’incontro è stato aperto con i saluti di don Salvatore Siena, parroco della chiesa Madre di Carlentini, di Raffaele Gurrieri, presidente diocesano dell’Azione Cattolica e di Florinda Rita Marino, presidente parrocchiale. L’introduzione è stata fatta da Silvana Pullara, dell’associazione “Argomenti 2000” di Siracusa.

L’autore è stato intervistato da Alfio Castro, docente di Storia e Filosofia e vice presidente diocesano del Settore adulti di Azione cattolica e dai giornalisti Silvio Breci, consigliere regionale dell’Associazione Siciliana della Stampa e Salvatore Di Salvo, presidente provinciale dell’Ucsi. Alla presentazione hanno partecipato oltre centoventi persone e un parterre qualificato tra i quali il vice sindaco del comune di Carlentini Angelo Ferraro, gli assessori Pinuccio Carnazzo, Salvatore Mangiameli e Concetta Torcitto, il presidente del consiglio comunale Salvatore Genovese e i consiglieri comunali, il sindaco di Lentini Alfio Mangiameli, i consiglieri diocesani e parrocchiali di Azione cattolica.

Lo stesso Preziosi, presidente del Centro di ricerca di studi storici e sociali, deputato del Pd e animatore dell’associazione di amicizia politica “Argomenti 2000”, durante la risposta alla domanda dei tre intervistatori definisce il suo libro un «manuale» destinato a chi, da cristiano, sente la vocazione all’impegno politico.

Le caratteristiche del volume. La prima parte del libro, intitolata “La Memoria”, è infatti un excursus esauriente ed efficace della storia del Movimento cattolico in politica, dagli albori di metà Ottocento, fino alla recentissima stagione di papa Francesco. “La chiave di lettura più suggestiva, quella che mette in comunicazione diretta un passato glorioso, non sempre valorizzato come meriterebbe, e un futuro prossimo, ricco di inquietudini e di insidie, ma anche di speranze”. Ernesto Preziosi sottolinea, il cattolicesimo liberale, la grande lezione sturziana, la ricostruzione democristiana. E racconta anche l’ultimo ventennio, caratterizzato dalla drammatica e tormentata fine del partito d’ispirazione cattolica e dalla diaspora democristiana.

“Senza rimpianti per una stagione ormai definitivamente alle spalle –  ha detto Preziosi – quella dell’unità politica dei cattolici all’interno di un solo partito, l’autore del libro si fa carico di una riflessione non scontata su come progettare il nuovo impegno dei cattolici nella vita civile, tenendo conto del mutato contesto bipolare del sistema politico e delle sue possibili evoluzioni”.

Il professore Ernesto Preziosi, venerdì mattina, accompagnato dal coordinatore degli “amici di Giovanni Falcone” Aldo Failla ha visitato l’aula Falcone al Liceo Gorgia. Poi ha visitato il palazzo di città di Carlentini dove è stato accolto dal vice sindaco Angelo Ferraro, dal presidente del consiglio comunale Salvatore Genovese e dagli assessori consiglieri comunali. Il vice sindaco Angelo Ferraro, a nome del sindaco Giuseppe Basso e dell’amministrazione comunale, ha consegnato il crest del Comune, mentre il presidente del consiglio Salvatore ha consegnato una copia del volume “Città Carleontina” di Pisano Baudo.

A Siracusa, sabato mattina, nella chiesa di san Tommaso di via Mirabella, il professore Ernesto Preziosi è intervenuto al seminario per la formazione continua dei giornalisti sul tema: “Una sola è la città. L’azione dei credenti nell’attuale fase di difficile transizione del Paese”.

Il seminario è stato organizzato dalla sezione provinciale dell’Ucsi di Siracusa con la collaborazione dell’Ordine regionale dei Giornalisti di Sicilia e dell’Ordine nazionale dei Giornalisti e Assostampa di Siracusa. Il seminario è stato aperto dai saluti del presidente provinciale dell’Ucsi Salvatore Di Salvo, del consigliere nazionale dell’Odg Santo Gallo e del segretario provinciale dell’Assostampa Damiano Chiaramonte.

Il professore Ernesto Preziosi ha affrontato la tematica sull’aspetto della comunicazione politica e sociali in questo contesto storico. “È evidente la necessità per coloro che operano nella comunicazione – ha detto Preziosi – di esercitare una maggiore responsabilità civica capace di contrastare la deriva che privilegia lo scandalismo e si “limita” a conclamare Le cose che non vanno senza contribuire alla necessaria costruzione di una strada che consenta di uscire dalla lunga transizione che ha messo in crisi la democrazia partecipativa”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: