ULTIM'ORA

Tragedia a Portopalo, corriere catanese morso da cani muore durante consegna


News. Tragedia alla periferia di Portopalo ieri pomeriggio. Un catanese di 52 anni, A. Z., dipendente di una ditta di spedizioni espresse, ha perso la vita in circostanze ancora da accertare. Secondo una prima ricostruzione lo sfortunato lavoratore si sarebbe addentrato in una proprietà privata, per effettuare la consegna di un pacco. Secondo i carabinieri della stazione locale, il fattorino, dopo aver parcheggiato il furgone all’interno della struttura, si sarebbe incamminato per circa cento metri cercando la destinataria del pacco. All’improvviso, tre cani l’avrebbero accerchiato. Dopo alcune ore, i proprietari della struttura, al cui interno si trovava la destinataria della consegna, avendo notato il furgone con il portellone aperto ma senza nessuno all’interno, si sono messi alla ricerca del fattorino.

Le ricerche del guidatore del furgone sono proseguite senza sosta ma senza esito. In un primo momento si era ipotizzato persino un improvviso malore del fattorino. In un secondo momento, restringendo l’area sottoposta a controllo, è stata fatta la tragica scoperta: il corpo del 52enne  giaceva riverso a terra, ormai privo di vita.

Adesso saranno i rilievi necroscopici a stabilire con precisione l’esatta dinamica dei fatti e a determinare le cause del decesso. I morsi dei cani sarebbero stati notati su un polpaccio e sulle braccia e non su punti vitali. Ma anche in questo caso sarà soltanto l’autopsia del medico legale a delineare quello che è successo ed accertare le cause precise della morte.

La salma, come disposto dall’Autorità Giudiziaria è stata trasportata presso l’obitorio del Comune di Pachino per la successiva ispezione cadaverica al fine di stabilire con precisione l’ora e la causa del decesso.

Sul posto è arrivato anche un veterinario in servizio all’Azienda sanitaria provinciale aretusea che già ieri sera ha deciso di trasferire i cani a Siracusa dove sono sottoposti a stretta osservazione.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: