ULTIM'ORA

Svelata la stagione teatrale di Città della Notte: Teresa Mannino, Alessandro Preziosi e Federico Buffa le sorprese di quest’anno


Città della Notte Siracusa TimesNews: Otto date in cartellone più una sorpresa… “sportiva”. Ecco la nuova stagione teatrale di Città della Notte – “La domenica a teatro” – a Villasmundo, in collaborazione con il Teatro in Primo piano e l’Abc di Catania. Otto appuntamenti, due le date da cerchiare in rosso per il 2016: il 27 gennaio sarà la volta del “Don Giovanni” Alessandro Preziosi e il 20 marzo la simpatia inarrestabile di Teresa Mannino. La stagione teatrale prenderà il via l’8 novembre alle 18 con “Il Malato immaginario” di Moliere interpretato da Enrico Guarneri. Il 13 dicembre sarà il turno di Marco Cavallaro in una commedia musicale, scritta e diretta dallo stesso comico romano: “That’s amore”.

Il 27 gennaio alle 21 torna Moliere nel “Don Giovanni” di Preziosi, appunto, in questo caso anche regista oltre che attore. Si torna a ridere il 7 febbraio alle 18 con Manlio Dovì e Matilde Brandi nella commedia musicale “Che Meraviglia”, poi sarà nuovamente Enrico Guarneri a salire sul palco del teatro Cannata il 14 febbraio alle 18 con “Il consiglio d’Egitto” di Leonardo Sciascia. Il 6 marzo Pamela Villoresi porterà in scena “Il mondo non mi deve nulla” tratto dall’omonimo romanzo di Massimo Carlotto, premiato autore di saggi, sceneggiature, romanzi e noir per la regia di Francesco Zecca.

Il 20 marzo grande attesa per Teresa Mannino con “Sono nata il ventitre”, un viaggio nell’infanzia della comica siciliana raccontato in prima persona. Chiusura di stagione con un grande classico: Rosario Marco Amato rappresenterà il “Liolà” di Pirandello il 3 aprile alle 18 ma… le sorprese non sono finite. Fuori cartellone sarà la volta di un giornalista sportivo tra i più conosciuti dal grande pubblico che ha deciso di raccontare una storia, quella dei Giochi olimpici del 1936.

Federico Buffa, volto noto di Sky, presenterà il 26 novembre a Città della notte lo spettacolo “Le Olimpiadi del 1936”, quella di Jesse Owens, un afroamericano che vince quattro ori e non ricevette dal presidente degli Stati Uniti nemmeno un messaggio di felicitazioni.

Il costo per l’abbonamento agli 8 spettacoli è di 160 euro, botteghino aperto lunedì e giovedì dalle 9,30 alle 12,30.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: