ULTIM'ORA

Sortino: minaccia e aggredisce il padre perchè gli nega 300 euro. Ai domiciliari un 48enne


News Sortino: nella serata del 2 novembre, i militari della Compagnia Carabinieri di Augusta, sono solertemente intervenuti in Melilli presso l’abitazione familiare di un anziano signore a seguito della richiesta d’aiuto pervenuta al 112.

L’uomo preoccupato ed agitato era riuscito a contattare i carabinieri di Melilli poiché il proprio figlio 48enne, S.G., dopo averlo minacciato e aggredito verbalmente aveva bruscamente preteso, senza esiti, la somma di 300 euro. Al rifiuto il 48enne aveva iniziato a prendere a calci l’autovettura del papà continuando ad inveire contro di lui.

All’arrivo presso l’abitazione è li che i militari lo hanno trovato. Riportando alla calma la situazione, in una cornice di sicurezza per tutti, i militari accertavano che le pretese monetarie e gli atteggiamenti minacciosi e violenti erano ripetuti da tempo per cui l’anziano padre viveva perennemente in una condizione d’ansia e paura.

Acquisite tutte le dovute informazioni testimoniali e concordando con il Pubblico Ministero in turno presso la Procura della Repubblica di Siracusa, il 48enne melillese veniva tratto in arresto dai Carabinieri di Sortino per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione e sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: