ULTIM'ORA

Siracusa,Tony Bonafede resta in carcere: “estraneo ai fatti e sorpreso dell’arresto”


Tony Bonafede Siracusa TimesNews: estraneità ai fatti e sorpresa per essere stato sottoposto all’arresto. E’ questo quanto dichiarato dal consigliere comunale Tony Bondafede, sorpreso dalla Polizia lo scorso venerdì al porto di Pozzallo insieme a Salvatore Mauceri e Antonio Genova, con i trolley carichi di hashish e marijuana (Leggi qui). Prosegue, intanto, la detenzione nel carcere ragusano per i tre accusati di traffico di stupefacenti.

Questa mattina Bonafede, insieme con gli altri due indagati, sono comparsi dinanzi al gip del tribunale di Ragusa.

Tony Bonafede, difeso dall’avvocato Giambattista Rizza, ha dichiarato al gip di essere estraneo ai fatti oggetto della contestazione, sostenendo di non sapere nulla di quello che i due, ai quali avrebbe dato un passaggio, trasportavano dentro al trolley.  L’unico bagaglio, proprietà del consigliere comunale, oggetto della perquisizione dei  poliziotti conteneva solo indumenti. Mauceri e Genova, che si sono avvalsi della facoltà di non rispondere , avrebbero tuttavia ammesso le proprie responsabilità ed escluso il coinvolgimento di Bonafede nel traffico di droga. L’avvocato difensore di Bonafede, ha preannunciato ricorso al tribunale del riesame per l’annullamento della misura cautelare in carcere.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: