ULTIM'ORA

Siracusa, Zappulla: “Si affermi il primato della politica, ma sulla trasparenza e legalità, quando è necessario, rimane fondamentale l’intervento della Magistratura”


zappulla siracusa timesNews Siracusa: pubblichiamo, di seguito, comunicato stampa del deputato nazionale del Pd Pippo Zappulla in merito alla chiarezza che lo stesso, pretende, su bus navetta, pubblicità e alcuni consulenti esterni del Comune.

“Sono convinto che il confronto e la dialettica, anche aspra, sia la strada maestra per gestire e governare la politica e nello specifico il rapporto con l’Amministrazione della città di Siracusa. Ma quando le risposte non arrivano e i temi sono importanti e delicati per la città e la comunità, è giusto chiedere anche l’intervento della Magistratura. Intervento che, rammento, può avvenire anche senza alcuna sollecitazione; la magistratura ha – come risaputo – il dovere e il diritto di indagare ed eventualmente assumere provvedimenti ogni qualvolta ritiene esistano ipotesi di reato. Né si può chiedere, dall’alto degli equilibri politici e delle appartenenze ai partiti, il silenzio omertoso.

Per queste ragioni, insieme alla consigliera comunale del Pd Simona Princiotta, abbiamo chiesto nei giorni scorsi, anche pubblicamente, risposte dagli assessori competenti, dal Sindaco e dai funzionari sulle vicende legate ai servizi, gestione e appalti sui bus navetta, nuove fermate dei bus e pubblicità. A nostro avviso, ci sono palesi errori procedurali commessi e su questo nessuna risposta è arrivata né pubblica né tramite le competenti commissioni. Sul metodo dell’affidamento diretto e sulla congruità della cifra pattuita permangono, infatti, riserve che possono e devono trovare le giuste risposte e i chiarimenti necessari.

A queste note vicende si è aggiunta nei giorni scorsi anche la nomina di alcuni consulenti su cui, a mio avviso, si possono ravvisare palesi incompatibilità, conflitti di interesse o, nella migliore delle ipotesi, una assoluta inopportunità etica.  La richiesta è che le risposte venissero nelle sedi deputate delle commissioni e del consiglio comunale ma, in assenza, confido negli accertamenti certo seri e rigorosi della Magistratura a cui ribadisco il pieno e incondizionato sostegno”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: