ULTIM'ORA

Siracusa. Zappulla: “Per i lavoratori del settore agrumicolo c’è una vera e propria emergenza lavoro e reddito”


News Siracusa:“il governo provveda subito a recuperare il contributo integrativo per i lavoratori agrumicoli di Lentini, Carlentini, Francofonte e della zona agrumetata del catanese che lo scorso inverno è stato colpito da calamità naturale”. Lo chiede il deputato di Articolouno Movimento Democratico e Progressista, Pippo Zappulla, componente della Commissione lavoro alla Camera, in una interrogazione parlamentare al ministro per le Politiche agricole, Maurizio Martina.

“E’ necessario ed urgente un provvedimento identico a quello già adottato dalla Regione Puglia che consenta, ai fini previdenziali, il riconoscimento delle stesse giornate del 2016 nel 2017 affinchè questi lavoratori possano beneficiare nel luglio del 2018 degli ammortizzatori previsti per il settore”.

“Se, infatti, aggiungiamo alla crisi sempre crescente e drammatica confermata  quest’anno con una drastica riduzione della produzione, della raccolta e delle giornate lavorate anche la conseguente impossibilità ad usufruire del sostegno al reddito previsto per il settore agricolo significherà gettare letteralmente nel dramma migliaia di lavoratori e famiglie  mettendo in crisi intere comunità”.

La Regione Sicilia, il 26 gennaio scorso, ha deliberato lo stato di calamità nel triangolo lentinese, ma la il provvedimento non è stato poi riportato nella Gazzetta ufficiale siciliana del 17 febbraio.

Il parlamentare di Art.1-Mdp chiede al ministro in questo piccolo ma utile spazio di fine legislatura “una decretazione ad hoc, al fine di far accedere i lavoratori  agli ammortizzatori in deroga. Sarebbe una boccata d’ossigeno per un settore duramente colpito dalle calamità naturali e dal mercato internazionale, che a causa di accordi scellerati sottoscritti dall’Unione europea si trova a competere svantaggiato in partenza coi prodotti a basso costo provenienti da paesi extra-comunitari”, ha concluso l’onorevole Zappulla.

 

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: