ULTIM'ORA

Siracusa, weekend positivo per il C.C. Ortigia: quattro vittorie su cinque match disputati


Circolo canottieri Ortigia News Siracusa: un bilancio più che positivo quello tracciato dal C.C. Ortigia nel weekend appena trascorso. Quattro vittorie su cinque match disputati tra A1 Maschile, A2 Femminile, serie D e giovanili.

En plein mancato per i biancoverdi, con il solo pareggio dei ragazzi dell’A1 che contestano un gol della Canottieri Napoli convalidato allo scadere (leggi qui). Un match giocato a viso aperto con grande orgoglio e grinta contro i partenopei, che ha permesso ai biancoverdi di guadagnare comunque un buon punto ed agganciare la Lazio in classifica, forti dello scontro diretto a favore. Sabato si gioca la prima giornata del girone di ritorno alla “Mompiano” di Brescia, contro l’ex Christian Napolitano.

L’Ortigia rosa invece vince e convince, riscattandosi subito da una prima giornata deludente battendo per 12-4 le avversarie della Roma Waterpolo e guadagnando i primi tre punti stagionali (leggi qui). Prossimo appuntamento domenica dalle ore 12 alla “Caldarella”, dove le ragazze di Valentina Ayale affronteranno in un match senza esclusione di colpi la Racing S.C. Nuoto Roma, attuale capolista a punteggio pieno.

Sabato pomeriggio l’esordio in serie D della formazione presentata dal C.C. Ortigia composta da atleti biancoverdi e del Club Pegaso. Primo match convincente per i siracusani, che sono riusciti a battere la Waterpolo CT con il parziale finale di 11-7.

Ieri mattina, nei match Under 20 e Under 15, nette le vittorie biancoverdi. L’Under 20 di Lisi e Patricelli, ha sconfitto la KSN Amunì per 31-0, mentre l’Under 15 di Peppe Cassia si è imposta sull’Ossidiana Messina, con il risultato di 12-4.

Al 12° Trofeo S. Agata disputato domenica mattina a “Nesima”, sono state inoltre conquistate sei medaglie di bronzo e una d’argento. Dieci gli atleti che hanno preso parte alla spedizione catanese: Marco Torrisi, Luca Elicona, Daniele Boscarino, Antonella Dell’Aquila, Giacomo Petta, Luigi Noto, Giancarlo Lentini, Antonino Attardi e Marco Pappalardo.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: