ULTIM'ORA

Siracusa. Villa Reimann abbandonata: volontari uniti per “spazzare” via il degrado


News Siracusa: “da tempo Save Villa Reimann e le Associazioni che lo compongono si prodigano per interessare la pubblica Amministrazione ad intervenire per fermare il degrado di Villa Reimann. Da tempo questi appelli cadono nel vuoto e i responsabili politici ed amministrativi non sono in grado di intervenire per manifesta incapacità e volontà”. A commentare la situazione in cui versa Villa Reimann, che tra l’altro ormai è al buio da settimane (leggi qui), è il rappresentante Marcello Lo Iacono del comitato “Save Villa Reimann”.
“Ormai non è più tollerabile che il Patrimonio di Villa Reimann, che la gentildonna danese poteva benissimo destinare ad altri, corra il rischio di disfacimento che aprirebbe la strada a conseguente perdita della nostra Storia cittadina  e della nostra stessa identità culturale. Essendosi ormai perso il senso di Comunità in una Città che permette che venga “tagliata” la luce ad un Ente Pubblico come il Consorzio Universitario Archimede dobbiamo con più forza ricordare le proprie responsabilità ad una Amministrazione che da anni è sorda ad ogni nostro appello di intervento, anche minimo”: prosegue ancora Lo Iacono.
Save Villa Reimann ha richiesto l’aiuto dei volontari, che già in precedenti occasioni si sono dimostrati preziosi, per avviare attività di recupero del Patrimonio Reimann. I volontari si riuniranno il 15 febbraio alle ore 17.30  presso la Villa per approntare un programma minimo di interventi. Lo Iacono chiude con una battuta dal sapore amaro: “invitiamo pertanto i partecipanti a portarsi dietro le torce elettriche perchè ancora oggi dopo tre settimane resta “tagliata” la luce per continuata morosità del Comune di Siracusa”.
© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: