ULTIM'ORA

Siracusa. Violazione dei domiciliari, finisce in carcere il presunto organizzatore del concerto neomelodico a Bosco Minniti


Garofalo Concetto - siracusatimes

in foto: Garofalo Concetto (classe 1968)

News Siracusa: Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa hanno eseguito una misura cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Siracusa, nei confronti di Garofalo Concetto (classe 1968) residente a Siracusa. L’uomo, insieme al figlio Seby è una delle persone dietro l’organizzazione del concerto neomelodico di sabato al campetto della parrocchia di Bosco Minniti che ha destato non poche polemiche (LEGGI QUI). Entrami sono condannati per il reato di estorsione: Concetto Garofalo condannato a 8 anni e 8 mila euro ed evaso tre volte dai domiciliari cui è sempre stato rispedito e il figlio Seby, condannato a 3 anni e 800 euro.

Una misura nei confronti di Garofalo padre che sarebbe giunta a prescindere dal concerto al quale, secondo gli inquirenti, lui non avrebbe partecipato ma solo curato l’organizzazione.  Quest’ultimo, già agli arresti domiciliari, violava in più occasioni tale misura restrittiva e, pertanto, a seguito delle segnalazioni della Polizia di Stato, l’Autorità Giudiziaria disponeva l’aggravamento con la custodia in una struttura carceraria.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: