ULTIM'ORA

Siracusa, Vinciullo: “10 milioni di euro e possibilità di utilizzare l’avanzo di amministrazione per le ex Province regionali”


vinciullo siracusa times

News Siracusa: l’On. Vinciullo ha fatto sapere che la Commissione Bilancio ha approvato due emendamenti che consentiranno alle province di avere nuovi fondi a disposizione da utilizzare “a favore innanzitutto dei lavoratori, degli studenti diversamente abili, nonché per pagare i mutui”.

“La Commissione –  ha spiegato-  ha approvato 2 emendamenti: il primo stabilisce che una quota pari a 10 milioni di euro dei 30 milioni stanziati per il programma straordinario di interventi sulle infrastrutture stradali di viabilità secondaria dell’Isola dall’articolo 10 della legge regionale n. 9/2015 sia attribuita ai liberi consorzi quale contributo in conto capitale, da destinare al pagamento delle rate di ammortamento dei mutui assunti dagli stessi per il finanziamento di spese di investimento. La norma che precede, che dovrà adesso essere approvata dall’Aula, si rende necessaria per consentire la predisposizione dei bilanci dei liberi consorzi comunali per l’esercizio finanziario 2015, dal momento che attualmente nessuna risorsa è stata agli stessi attribuita dalla Regione in conto capitale”.

“Il secondo – continua Vinciullo- dispone che i liberi consorzi possano utilizzare l’avanzo di amministrazione, in sede di approvazione del bilancio di previsione 2015, per garantire il pareggio finanziario- ha continuato Vinciullo. Quest’ultima norma, che in effetti deroga le ordinarie previsioni di contabilità, si rende tuttavia necessaria per colmare lo squilibrio nei conti delle ex Province, determinato dalla decisione del Governo nazionale di inserire, a partire dall’anno in corso, tali enti tra quelli ai quali spetta di contribuire al risanamento delle finanze pubbliche nazionali. Ciò, a parità di stanziamenti del bilancio regionale, ha determinato una forte contrazione dei contributi statali ai liberi consorzi, che in alcuni casi sono addirittura divenuti negativi”.

L’On. ha concluso affermando che: “speriamo che il Parlamento, con l’urgenza del caso, possa accogliere le proposte formulate dalla Commissione, in modo tale che alle ex Province vengano assegnate quelle risorse necessarie al proseguimento dell’attività istituzionale e al pagamento del personale dipendente”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: