ULTIM'ORA

Siracusa, vicenda Open Land. Zappulla “Il Comune paga? Ma non era tutto sotto controllo!?”


zappulla-pippo-siracusa-times

On.le Giuseppe Zappulla, deputato nazionale

News Siracusa: il deputato nazionale del Partito Democratico e componente della Commissione Lavoro della Camera, Giuseppe Zappulla interviene sulla vicenda Open Land.

“Apprendo da organi di informazione che il comune di Siracusa starebbe già versando la prima quota dell’addebito, frutto del noto contenzioso legale e amministrativo contratto con la società Open Land. In esecuzione della sentenza emessa dal Cga di Palermo il 17 settembre scorso, il comune di Siracusa sta pagando quasi 3 milioni di euro e tutto fa pensare che non sia proprio l’ultimo versamento di risorse  che dalle casse del Comune transiteranno verso quelle dell’impresa. Il Cga si è infatti riservato di pronunciarsi con giudizio definitivo sull’intero ammontare del risarcimento che l’ente pubblico deve alla società.

Ma non era tutto sotto controllo!? Il legale del Comune non anestetizzava tutti con messaggi e valutazioni rassicuranti!? Verso di me, e se non ricordo male anche nei confronti della consigliera Princiotta, alte si levavano le accuse di volere gufare, di volere pescare nel torbido, di volere creare inutile allarmismo, magari di volersi accanirsi contro  l’avvocato del Comune. Ma non ci volevano particolari giuristi per capire che nulla era sottocontrollo e che il comune di Siracusa stava speditamente andando verso una sconfitta tanto grave quanto incredibile. E’ preferibile, scrivevo 10 mesi fa sull’argomento, una grigia verità piuttosto che una dorata menzogna.  E confessavo allora che sulla vicenda giravano diversi manipolatori e mistificatori, difficilmente configurabili in buona fede. E confermo pure adesso quel giudizio.

Se alla fine di udienze e sentenze, di comunicati e dichiarazioni, verranno fuori risarcimenti comunque alti  per le casse del Comune,  qualcuno dovrà pagare il conto politico, amministrativo, giuridico di una chiara disfatta.

Non potrà e non dovrà accadere che i maggiori responsabili restino al loro posto, magari premiati in nuovi incarichi dirigenziali e con parcelle assurde per avere messo in ginocchio una città.Perché  non potrà e non dovrà accadere che alla fine i veri responsabili di questo misfatto restino al loro posto e magari ci guadagnano e sui siracusani si scarichino costi e prezzi salatissimi e inaccettabili. Garozzo ha certo ereditato errori, anzi orrori della precedente amministrazione ma poteva e doveva cambiare registro, atteggiamento, linea e avvocati. Su di lui, se andrà male e mi pare chiaro ormai che potrà andare malissimo, grava questa  responsabilità politica.

Mi aspetto che, alla fine di questa vicenda – conclude Zappulla – si dia conto e ragione ai siracusani dei danni e dei responsabili veri. In caso contrario, presenterò un esposto alla Magistratura perché non siano solo i cittadini a pagare”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: