ULTIM'ORA

Siracusa. Via Necropoli Grotticelle, la denuncia della Circoscrizione Neapolis: “come una trazzera di Kabul”


via_necropoli_grotticelle_-_siracusatimesNews Siracusa:Non vi è chi non veda il disagio dei residenti e di chi percorre la via Necropoli Grotticelle, arteria principale della viabilità cittadina. A oggi, la strada in questione può essere paragonata a una trazzera di Kabul“. Afferma il presidente della circoscrizione Neapolis Giuseppe Culotti in merito alle condizioni precarie di quella strada che costeggia la tomba di Archimede e su cui si affaccia anche villa Reimann.

È doveroso per me sottolineare gli sforzi fatti dal sottoscritto – afferma -, il quale già da due legislature chiede che la strada sia oggetto di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché dall’intero Consiglio di circoscrizione Neapolis, il quale ha richiesto a gran voce la manutenzione delle strade di proprietà comunale riuscendo a far inserire nel piano triennale delle opere pubbliche sia via Nrecropoli Grotticelle, affinché si provvedesse a una manutenzione straordinaria, con la realizzazione di marciapiedi e manto stradale“.

A oggi, altro che promesse da marinaio, ma promesse da politico da parte dei vari assessori ai Lavori pubblici che si sono intervallati, di cui non ricordiamo neanche il nome, al solo scopo di creare aspettative e fiducia da parte nostra ma soprattutto dei cittadini – prosegue Culotti -. In tema tra le tante promesse ricordiamo quella del simpatico assessore alle Politiche culturali Francesco Italia, il quale nel 2015, in occasione della caduta della balaustra della scalinata di Villa Reimann, ebbe a dichiarare soave all’intera cittadinanza “La rifaremo più bella di prima”. Ma è un dato di fatto che sono solo parole, i fatti non esistonoSi deve intervenire con urgenza – conclude il presidente – al fine di dare decoro e sicurezza a noi cittadini. Il bilancio è stato approvato adesso è possibile intervenire“.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: