ULTIM'ORA

Siracusa, Vertenza Versalis. Assemblea tra i segretari generali di categoria Uil prima della manifestazione regionale


 

Uila Siracusa TimesNews Siracusa: ancora un monito contro la cessione di Eni del 70% di Versalis al gruppo finanziario SK Capital (leggi qui).  I Sindacati non si fermano e dopo le assemblee nazionali e provinciali e l’intervento del segretario nazionale della Uil Carmelo Barbagallo alla zona industriale di Priolo, pronta una nuova manifestazione regionale, che si svolgerà a Siracusa sabato prossimo.

Alla sede della Uil domani mattina, a partire dalle ore 9, un incontro trai segretari generali di categoria, <<perché – come ha sottolineato il segretario generale territoriale Stefano Munafò – dobbiamo far sentire la nostra voce, il peso di un sindacato che vuole assolutamente dire no all’Eni e salvaguardare le migliaia di lavoratori coinvolti. L’incontro di domani mattina servirà proprio a fare il punto con i nostri segretari di categoria in vista della manifestazione unitaria di sabato prossimo>>.

A più riprese le organizzazioni sindacali in queste settimane avevano ribadito che <<l’idea di svendere l’industria della chimica e di cedere gli stabilimenti a dei perfetti sconosciuti è inaccettabile. Eni si deve fermare ed evitare la cessione di Versalis a un fondo americano che sino ad oggi non ha dato alcuna garanzia. A rischio c’è il futuro della nostra Isola e di migliaia di lavoratori. In molti stanno sottovalutando la strategicità di Eni a Priolo. Questo è un sito integrato dove Eni rappresenta un collante fra tutte le aziende presenti. Con questa dismissione si rischia un effetto domino. Tra diretti e indotto sarebbe uno stillicidio>>.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: