ULTIM'ORA

Siracusa: vertenza lavoratori I&T. L’assessore Scrofani ha incontrato l’azienda


Scrofani Siracusa Times News Siracusa: “Abbiamo ribadito alla società I&T la posizione dell’Amministrazione: diffida al pagamento ai lavoratori di tutte le spettanze arretrate, in uno alla volontà di procedere con tutte le azioni che la legge ci permette di attivare per gli inadempimenti contrattuali, e a favore dei lavoratori per salvaguardare i loro diritti”: lo dichiara l’assessore Gianluca Scrofani che stamani ha incontro i responsabili della società che, per conto del Comune, gestisce i servizi informatici dell’Ente. Erano presenti il direttore generale Migliore, il dirigente del settore Ortisi, il funzionario responsabile del servizio, Alia, e gli amministratori di I&T, Miroddi ed Ardito.

“Noi abbiamo regolarmente pagato i canoni- continua Scrofani– ed è assurdo che i lavoratori non abbiamo percepito le mensilità di luglio ed ottobre, che per il mese di settembre sia stato dato solo un acconto di circa 300 euro e che non sia stato pagato il conguaglio Irpef di luglio. Dalla ditta abbiamo preteso certezze scritte sulla volontà di proseguire nel rapporto lavorativo con l’Ente e sulla tempistica, molto stretta, del saldo delle spettanze dovute”.

Subito dopo l’assessore ha incontrato i lavoratori alla presenza del rappresentante sindacale, Faranda. Conclude Scrofani: “La tutela dei lavoratori, che ringrazio per l’abnegazione dimostrata nel continuare a prestare i loro servizi nonostante i ritardi nei pagamenti, è la nostra prima preoccupazione. Non solo di quelli dell’I&T ma di quanti in questo momento, per una serie di situazioni diverse tra di loro, stanno attraversando un momento di grande incertezza. A loro, come Amministrazione, diciamo che non saranno lasciati soli nonostante i tagli nell’erogazione dei servizi che ci che vengono imposti dalla Regione. Mantenimento dei servizi e tutela della loro occupazione vanno per noi di pari passo”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: