ULTIM'ORA

Siracusa, “Usa la testa…non rovinarti la festa!!”: i Carabinieri spiegano agli studenti i pericoli dei “botti” di Capodanno


carabinieri studenti botti capodanno siracusa times

News Siracusa: con il Ponte dell’Immacolata e le imminenti celebrazioni di Santa Lucia si è entrati nel pieno dei festeggiamenti che precedono l’imminente Natale ed il Capodanno, periodo da sempre critico per quanto attiene l’uso dei fuochi d’artificio, i cosiddetti “botti”, spesso di fattura artigianale, che fanno registrare numerosi feriti e, nei casi più gravi, alcuni decessi.

In tale ottica, i Carabinieri della Compagnia di Siracusa hanno avviato questa mattina una campagna di sensibilizzazione nelle scuole, riassunta nello slogan “Usa la testa…non rovinarti la festa!!”, finalizzata a far riflettere gli studenti sulla pericolosità dei botti illegali e sulle conseguenze a cui si va incontro se si rimane vittime di un incidente.

Dopo un breve inquadramento sulla normativa e sulle categorie in cui sono classificati i fuochi e relative disposizioni per la vendita, i militari dell’Arma hanno mostrato le diverse tipologie di fuochi d’artificio, soffermandosi maggiormente su quelli di manifattura artigianale, di cui è illegale la produzione, la vendita e l’utilizzo, spiegando ai ragazzi come distinguerli dai fuochi di libera vendita e mostrando gli effetti devastanti che queste vere e proprie bombe producono in caso di esplosione.

Agli studenti dell’Istituto Comprensivo “E. Vittorini”, che questa mattina ha gentilmente ospitato l’Arma, i Carabinieri hanno fornito consigli utili su come evitare spiacevoli incidenti, primo fra tutti quello di non raccogliere botti inesplosi da terra e di non utilizzare artifici di dubbia provenienza acquistati su bancarelle improvvisate.

Alla spiegazione teorica è seguita una dimostrazione pratica effettuata dal Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi (CT). L’esibizione ha ovviamente coinvolto vivamente i ragazzi che, al termine, hanno rivolto numerose domande, specie sulle modalità di addestramento dei cani antidroga ed anti-esplosivo.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: