ULTIM'ORA

Siracusa. Ufficio Tributi, Movimento 5 Stelle: «avvisi di accertamento ICI-IMU-TARI “anomali”. Si prendano provvedimenti»


News Siracusa: avvisi di accertamento ICI-IMU-TARI “anomali”. Una nuova denuncia del MoVimento 5 Stelle di Siracusa, che ha ricevuto diverse segnalazione dei cittadini riguardo avvisi contenenti i più disparati errori. Da cifre gonfiate, a somme non dovute, a banali errori di individuazione del soggetto corretto per finire al pagamento di tributi relativi ad immobili di altre persone. E potremmo continuare ancora a lungo.

“Invitamo tutti i cittadini siracusani – dichiarano i 5 Stelle , nel caso in cui abbiano ricevuto questi avvisi dal Comune di Siracusa, a rivolgersi al proprio commercialista, o direttamente all’Ufficio Tributi, dove il personale allo sportello, nonostante un carico di lavoro immenso (per colpe non loro) risponderà con professionalità e disponibilità alle loro richiesta di chiarimento. Come si è potuto verificare in prima persona. Ma non è finita qua. Analizzando parecchi documenti ufficiali del Comune di Siracusa, si è constatato come il Bilancio del Comune, sia, a tutti gli effetti, pieno di falle.
In particolare, nella parte in cui si fa riferimento ad entrate tributarie che mai verranno riscosse e che quindi andranno a creare dei residui attivi che, prima o poi, si trasformeranno in veri e propri buchi di bilancio”.
 
“Una manovra astuta – spiegano in una nota – , che parte da lontano e non sicuramente da quest’ultima amministrazione, e che la Giunta Garozzo non ha saputo interrompere. Con il concreto rischio che in questi anni siano stati approvati dei bilanci non sostenibili, scaricando le possibili conseguenze drammatiche sulle future amministrazioni. In particolar modo, nel 2014 l’Ufficio Tributi ha emesso avvisi di accertamento ICI/IMU per oltre 7 MILIONI DI EURO, riscuotendone però appena il 14%, cioè nemmeno 1 MILIONE di euro. Molto peggio nel 2015, dove l’ammontare degli avvisi di accertamento ICI/IMU emessi è stato di quasi 3 MILIONI E MEZZO di euro e ne sono stati riscossi solo l’1,50%, cioè appena 51.391 euro. Cifra leggermente salita a 266 mila euro nel Luglio 2016, ma ben lontana dalla somma iniziale. A dirlo non è il MoVimento 5 Stelle, ma le relazioni dei Revisori dei Conti ai Bilanci 2014 e 2015″.
 

“Tutto questo attesta il fallimento di una gestione fondamentale ed importantissima, come quella dell’Ufficio Tributi del Comune, che dovrebbe avere un ruolo importantissimo, non solo perché consente di incassare le somme dovute per il funzionamento del Comune stesso, ma soprattutto perché la sua funzione di accertamento dell’evasione dovrebbe essere un baluardo contro l’evasione stessa e le varie forme di illegalità. Una funzione totalmente stravolta da una gestione scellerata. Per questo, conclude il MoVimento 5 Stelle –  chiediamo che vengano presi immediatamente dei provvedimenti a tutela dei cittadini siracusani onesti e che pagano regolarmente le tasse, nonchè le dimissioni dell’Assessore competente, Gianluca Scrofani, congiuntamente a provvedimenti esemplari nei confronti del personale dirigenziale e apicale, che nonostante queste inefficienze, percepisce compensi e premialità”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: