ULTIM'ORA

Siracusa, turismo. Il bus scoperto è già in garage


bus turistico scoperto Siracusa Times

Il bus turistico parcheggiato all’interno del garage

News Siracusa: un bus turistico scoperto per permettere ai turisti e non solo di ammirare l’intera città. Un modo per visitare parte dei monumenti e muoversi tra le principali attrazioni cittadine con libertà ed a prezzi decisamente contenuti.

16 fermate presenti in tutta la città per un percorso con partenza dal dal molo San Antonio e giro in Ortigia con fermata in via Maestranza e corso Umberto, poi su verso le Latomie con fermata in via Politi Lauden, quindi in viale Teocrito per permettere la visita al museo Paolo Orsi, in viale Epipoli per il castello Eurialo, via Cavallari per il parco della Neapolis e  in via Catania per tornare al molo.

Eppure il “Siracusa Open Tour” risulta essere in giacenza, fermo, da circa 5 giorni all’interno del parcheggio.

Una stranezza visto che nel sito web dedicato al “Siracusa Open Tour” tutto, invece, sembra procedere regolarmente.

Chiamando telefonicamente il numero presente nella sezione dei contatti, all’interno del sito web, abbiamo appreso che, a quanto pare, il bus scoperto si troverebbe in stato di fermo a seguito di un furto degli accessori subito qualche giorno addietro all’interno di un parcheggio aperto.

Adesso si spera che il bus non venga dimenticato all’interno del garage in cui è custodito attualmente e che venga ripristinato al più presto, in modo non togliere un ulteriore servizio a quei turisti che sono molto spesso costretti ad utilizzare servizi di spostamento privati o in molti casi, camminare a piedi.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: