ULTIM'ORA

Siracusa, Teatro Comunale e Latomia dei Cappuccini aperti per le festività di Pasqua


News Siracusa: apertura straordinaria, in occasione delle festività pasquali, per il Teatro comunale e per la Latomia dei Cappuccini.Lo storico edificio di via Roma apre le sue porte sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 marzo. La Erga, che gestisce il sito, in considerazione dell’elevato numero di richieste, promuove tre turni di visite serali: alle ore 19, alle ore 20 ed alle ore 21. Si avrà possibilità di ammirare lo splendido Teatro costruito nel 1872 e inaugurato nella primavera del 1897, con la rappresentazione della “Gioconda” di Ponchielli e del “Faust ” di Gounod. L’ultimo capolavoro messo in scena fu la Cavalleria Rusticana nel 1958; quattro anni dopo l’edificio venne chiuso definitivamente. L’architettura del teatro attraversa differenti codici stilistici dal neorinascimentale al neoclassico. All’esterno il prospetto principale del teatro si affaccia su via del Teatro con un corpo avanzato in stile neorinascimentale.

E sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 marzo, cancelli aperti anche alla Latomia dei Cappuccini. Il sito sarà aperto dalle ore 10 alle ore 18 (con visite guidate a cadenza regolare dalle ore 11 alle ore 17). La Latomia dei Cappuccini è la più grande (23 mila metri quadrati), la più profonda (30-40 m) e la più antica latomia di Siracusa. Il nome deriva dal greco latomìai: litos (pietra) e temno (taglio), indicando così l’originaria funzione di cava per l’estrazione dei blocchi di pietra calcarea usati dai greci per costruire la città.

Lungo il percorso si trovano, incastonati nelle pareti rocciose, ipogei cristiani di diritto privato con arcosoli ascrivibili al IV-VI secolo d.C. Nel Parco della Latomia è possibile vedere il pozzo con la Noria, sistema idraulico di derivazione araba e azionato dal movimento rotatorio di un mulo; il busto marmoreo del grande scienziato siracusano Archimede; il Piccolo Teatro, con la sua platea scavata nella roccia; il Teatro di Verdura, aperto al pubblico nel 1953, con la sua ampia scalinata pensata per ospitare centinaia di spettatori. Naturalmente biglietto ridotto per i siracusani: al prezzo simbolico di 1 euro sarà possibile entrare nel Parco della Latomia e non solo visitare il sito, ma trascorrere anche del tempo all’ombra di un albero secolare. Nel corso della visita guidata sarà possibile conoscere la Latomia dal punto di vista storico, naturalistico, e archeologico.

La Erga ha già stabilito un calendario per la fruizione nei prossimi mesi: da aprile a settembre, apertura ogni venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18. Ma sono previste in questi mesi anche altre aperture eccezionali, come il 25 aprile o il 2 giugno.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: