ULTIM'ORA

Siracusa, “Su le mani”. All’Istituto Elio Vittorini la terza edizione del progetto di sensibilizzazione alla lingua dei segni


lingua dei segni su le mani siracusa timesNews Siracusa: bambini a scuola di… lingua dei segni! “Su le mani“, il progetto di educazione alla Lis, la Lingua dei Segni Italiana, organizzato dalla Sezione Provinciale dell’Ente Nazionale Sordi nella persona del presidente Salvatore Risuglia, torna per il terzo anno consecutivo. E lo fa attraverso la realizzazione di un workshop di sensibilizzazione fruibile ai giovani alunni di una terza classe dell’Istituto Comprensivo “Elio Vittorini“.

Il progetto, fortemente voluto dal dirigente scolastico Dott.ssa Rosanna Olindo, e organizzato grazie al contributo di ESSO Italiana, Raffineria di Augusta, SB Setec e Mondo Grafica, che anche questa volta hanno voluto rinnovare il sostegno ad un’iniziativa dal notevole valore sociale e culturale, si sviluppa attraverso “lezioni” di Lingua dei Segni Italiana tenute da un’esperta in LIS e da un docente LIS sordo.

Le attività formative, programmate mediante strumenti e metodologie adeguate allo sviluppo e alla maturazione psico-fisica dei bambini, permetteranno ai piccoli studenti di entrare sempre più in contatto con il mondo dei sordi e della loro affascinante lingua. Inoltre, potrà essere migliorata la comunicazione interclasse, nella quale è presente anche un bambino sordo.

Già in occasione delle festività Pasquali, all’interno della celebrazione eucaristica che si è svolta per gli alunni dell’Istituto, alcuni bambini della classe hanno spiegato in parole e in segni il significato del simbolo del Giubileo della Misericordia al loro compagno sordo destando l’interesse e la curiosità di molti tra i bambini e gli adulti presenti. Un’immagine che dice tanto. Un’immagine che testimonia quanto sia straordinario lasciarsi catturare da un linguaggio tanto silenzioso ma potente.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: