ULTIM'ORA

Siracusa: stamattina presentato il docu-film dedicato a Gelone


rsz_img_2971News Siracusa:  presentato questa mattina nella Sala stampa Archimede, il progetto del docufilm su Gelone per la regia di Gianni Virgadaula e che vedrà Siracusa protagonista sia come location che come cast.

L’assessore alle Politiche culturali del Comune nonché rappresentante della Film Commission Siracusa, Francesco Italia, che ha partecipato alla conferenza stampa, ha espresso grande soddisfazione per questa nuova collaborazione cinematografica.

“Siamo contenti di come, ormai dal novembre del 2013, stiamo riuscendo ad incasellare una serie di iniziative di qualità che puntano a promuovere il nostro territorio – ha commentato Italia – Ruolo della Film Commission è di supportare tutte quelle produzioni in grado di raccontare storie già ambientate nei nostri splendidi territori o che li scelgono come location per nuove ambientazioni. In questa occasione, poi, il connubio è più che naturale: Gelone è stato il primo tiranno di Siracusa ma anche un uomo di potere che ha fatto della nostra città una potenza economica e militare durante il suo governo. Siamo felici di poter essere testimoni di questo matrimonio tra storia, luoghi, personaggi e professionalità, come nel caso del regista Gianni Virgadaula. Metteremo a disposizione durante le riprese tutti quei servizi che la Film Commission e il Comune sono soliti assicurare a chi promuove il nostro territorio”.

Al tavolo dei relatori, oltre all’assessore Italia, erano presenti il regista Gianni Virgadaula, l’aiuto regista Antonio Santafede, alcuni componenti del cast di attori Jessica Rinaldi (Fenicia), Giulia Muzio (giovane Damarete), Davide La Mesa (Polizelo), tutti allievi della scuola di teatro dell’Inda, e il regista Giorgio Nanì La Terra che ha collaborato per il casting.

“Il docu-film ‘Gelone: il tiranno, lo stratega, Il Campione di Olimpia’, si propone di raccontare le gesta del dinomenide Gelone, una delle figure più importanti dell’antichità, ponendo in luce le sue doti di condottiero e stratèga, e narrando della sua leggendaria vittoria sui Cartaginesi nella battaglia di Himera del 480 a.C. – ha spiegato il regista – Il progetto, che attinge alle fonti di Tucidide, Stradone, Erodoto e Diodoro Siculo, vuole raccontarci una figura sinora ai più quasi sconosciuta, nonostante l’indubbio fascino del condottiero che, nato nel 540 a.C., sin dalla fanciullezza sembrò predestinato ad un’esistenza gloriosa, così come ci viene tramandato dalla ‘leggenda del lupo’”.

“La storia viene ricostruita  – spiega il regista – tenendo presente il contesto storico in cui visse l’illustre personaggio e per questo si può vedere nella messa in opera del progetto non solo uno straordinario canale promozionale della Sicilia antica, ma anche un efficace strumento didattico per scuole e università, e quindi un importante supporto per il lavoro degli studiosi e di tutti coloro che si occupano di storia patria”.

“Infatti, in un ideale percorso a ritroso nel tempo – sottolinea il regista – le immagini di Agrigento, Siracusa e Gela, faranno da sfondo a questo rigoroso e suggestivo racconto, attraverso le testimonianze visive delle gloriose vestigia che il tempo ha conservato e che noi moderni possiamo ammirare ancora oggi”.

Gli attori protagonisti saranno Andrea Galata (Gelone) e Paola Sini (Damarete), due promesse del cinema nazionale.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: