ULTIM'ORA

Siracusa, Stagione Concertistica “Vittorio Guardo”: domenica Sergio Mirabella e Oksana Svecla in concerto


oksana-foto3

News Siracusa: quinto appuntamento con la 7° Stagione Concertistica Internazionale dell’associazione “Vittorio Guardo”, domenica 4 dicembre, alle ore 18,  all’istituto “Privitera” con il patrocinio del Comune di Siracusa. Protagonista sarà un duo composto dal violinista Sergio Mirabella e dalla pianista Oksana Svecla, vincitori nella sezione musica da camera dell’ultimo Concorso “Città di Siracusa” organizzato sempre dall’Associazione Guardo nel 2016. Questa prestigiosa affermazione ha permesso ai due giovani e talentuosi interpreti di essere inseriti nel prestigioso cartellone di questa stagione concertistica.

 Diplomato in violino presso il Conservatorio di musica “V.Bellini” di Palermo, con il  M° Enna, Sergio Mirabella ha continuato i suoi studi sotto la guida del maestro Iuliu Hamza e si è perfezionato con i maestri S.Pagliani, B.Belkin.,G.Stuller,S.Girshenko e S. Bernardini. Ha suonato nell’orchestra da camera “Gli archi del cherubino”, curata dalla violinista Judith Hamza,effettuando tournè sia in Italia, sia all’estero. Ha partecipato ai corsi orchestrali e suonato con tournèe all’estero,a New York presso la Carnegie Hall, con l’orchestra internazionale giovanile Fenaroli (Lanciano),in qualità di primo violino e solista e al “Lang Lang Project” organizzato a Berlino con l’orchestra internazionale del festival Schleswig Holstein.

Oksana Svekla è nata nel 1984 a Grodno, in Bielorussia. Nel 2002 si è diplomata con lode presso l’Accademia Nazionale di Musica di Minsk e nel 2007 si e’ laureata con il massimo dei voti presso l’università “F. Chopin” di Varsavia.Come solista e musicista da camera si e’ esibita presso il Piano Festival ” Floralia Musica ” di Powsin , la sala Chopin dell’Universita’ Chopin di Varsavia,la Sala da concerto della Radio polacca, la Filarmonica di Bialystok, la Filarmonica Nazionale di Varsavia, l’opera Nazionale di Varsavia e il Teatro Massimo di Palermo. Ha debuttato a quattordici anni con l’orchestra filarmonica di Minsk eseguendo il concerto KV467 di Mozart e nel 2014 ha eseguito la “Rapsodia su un tema di Paganini” di S.Rachmaninov nel teatro dell’opera nazionale di Varsavia. Il programma, molto interessante e complesso, prevede una sonata di Beethove, la seconda sonata di Prokofiev, la suite nello stele antico di Schinitte e dei brani di Bloch.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: