ULTIM'ORA

Siracusa, Sport: pubblicato il bando pubblico per la futura gestione della Cittadella, il Circolo Canottieri 7 Scogli rimane incredulo e replica


Cittadella Siracusa TimesNews Siracusa: dopo la pubblicazione del nuovo bando per la futura gestione della Cittadella il Circolo Canottieri 7 Scogli commenta: “Apprendiamo, con meraviglia e incredulità, la decisione dell’Amministrazione Comunale di procedere con un nuovo Avviso Pubblico per la gestione degli impianti sportivi denominati Cittadella dello Sport ed annessa Palestra Acradina. Dopo aver gestito gli impianti sportivi in piena coerenza con le finalità previste e con soddisfazione di questa Amministrazione per la serietà e l’efficienza dimostrati, dopo aver effettuato una mole di lavori così importanti, che nessuno dei precedenti gestori aveva effettuato negli ultimi 30 anni, dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie ed imprescindibili previste dalle leggi in vigore, soprattutto in considerazione della chiusura, in precedenza, imposta dalla Magistratura e dalla locale Azienda Sanitaria, dopo aver ridato lustro ad un impianto ormai divenuto fatiscente, dopo aver concesso alla cittadinanza siracusana il ripristino della fruibilità del servizio pubblico in questione, quadruplicandone le presenze, dopo che proprio in virtù dell’investimento effettuato dalla Circolo Canottieri 7 Scogli, la Cittadella dello Sport ha potuto ospitare eventi internazionali e nazionali (la World League di pallanuoto maschile, nonché le Final Eight di Coppa Italia) dopo decenni di assenza, ridando lustro alla Città di Siracusa, dopo aver sanato, con il suo operato, tutte le irregolarità gravanti sugli impianti, la Circolo Canottieri 7 Scogli considerava la proroga della gestione degli impianti un atto di responsabilità che l’Amministrazione avrebbe assunto, forte degli errori del passato e all’insegna di una trasparente correttezza che l’avrebbe contraddistinta. UnAmministrazione, cieca e indifferente allo Sport, che dal suo insediamento promette un Project Financing, ma che evidentemente rimane uno specchio per le allodole. Siamo esterrefatti del mancato rispetto dei precetti di buona fede e normale diligenza dell’Amministrazione, incurante dell’enorme lavoro effettuato dalla Circolo Canottieri 7 Scogli per il bene dello Sport e dei cittadini siracusani, soprattutto dei più piccoli. Siamo ancora più colpiti dal contenuto del nuovo bando che adesso riporta un valore del servizio di gestione di Euro 150.000,00 ed invece nel precedente bando, dove erano previsti anche dei lavori, ora non previsti, era indicato in un ammontare di Euro 200.000,00. Ultima considerazione, che ci lascia ulteriormente esterrefatti, è che la Circolo Canottieri 7 Scogli aggiudicatario del precedente bando, ha effettuato una mole notevole di investimenti e che adesso sulla base di tali lavori, l’Amministrazione incassi un canone posto a base dasta di Euro 20.000,00. Il tanto prospettato vento di cambiamento dell’attuale Amministrazione si è invece rilevato un fuoco di paglia, e ci spiace dover comunicare che difenderemo i nostri diritti nelle sedi più opportune con una richiesta di risarcimento danni che graverà, purtroppo, sui nostri concittadini”.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: