ULTIM'ORA

Siracusa. Spiaggetta Calarossa, Annino: “pensare al bene comune e non a interessi privati”


spiaggia_calarossa_-_siracusatimesNews Siracusa: il caso della spiaggetta Calarossa da settimane ormai fa discutere la città. Ritorna sulla vicenda, Ermanno Annino di Forza Italia: l’anno scorso l’Assessore ad Ortigia con delega al turismo tanto si vantava di aver dato la possibilità ai siracusani e visitatori di accedere liberamente a mare mediante quattro solarium realizzati; oggi cambia idea e vede l’esigenza di “affidare” a privati il servizio per migliorare, dice, le condizioni anche igieniche. Mente sapendodi mentire, perché la spiaggetta di Calarossa è tenuta pulita dagli stessi siracusani che li vanno liberamente e dal servizio di igiene urbana che alacremente più volte al giorno svuota i cestini.

Nel ricordare che quegli spazi sono stati riportati all’essere anche e soprattutto con l’impegno degli stessi abitanti di Ortigia,come mai un ulteriore “affidamento” (senza bando) che toglie Calarossa alla libera fruizione? Se vero è che si vuole dare un servizio maggiore ai frequentatori, perché non attivarlo alle dipendenze del Comune stesso invece di concedere ai privati? E ancora, perché non si propone agli imprenditori che denotano tanto interesse di ripristinare altre zone e non concedere aree già pronte? Infine, il PD che tanto si è battuto per la Pillirina, per le coste libere, ecc, ha cambiato totalmente idea? Calarossa deve rimanere ai siracusani. Si cominci a pensare al bene comune e non a meri interessi privati”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: