ULTIM'ORA

Siracusa: sosta delle auto, installati 4 parcometri tra corso Gelone e piazza Adda novità in arrivo anche i parcheggi Talete e Molo


Strisce Blu Siracusa TimesNews Siracusa: Meno disagi per gli automobilisti che parcheggiamo negli stalli blu tra piazza Adda e corso Gelone. Il settore Mobilità e trasporti ha completato ieri pomeriggio l’installazione di quattro nuovi parcometri per il pagamento in contanti. Due macchinette sono state collocate in piazza Adda (una nei pressi del parcheggio recintato e l’altro in prossimità di largo 2 giugno); una si trova in via Testaferrata, di fronte l’ingresso dell’ospedale; l’ultima a metà di corso Gelone, all’altezza del civico 63.

I nuovi parcometri, prodotti dalla Parkoen, accettano solo contanti e non rilasciano resto; la durata della sosta viene calcolata automaticamente secondo le tariffe ordinarie (80 centesimo l’ora; 2,50 euro per 4 ore; 10 euro per 24 ore).

“Il pagamento della sosta attraverso i parcometri – afferma l’assessore alla Mobilità, Antonio Grasso – vuole andare incontro alle esigenze degli automobilisti. Esso integra il sistema dei ‘gratta e sosta’ la cui distribuzione, per altro, stiamo potenziando per superare alcune criticità”.

Ma nel settore dei parcheggi ci sono altre novità.  “Una riguarda il Talete – prosegue l’assessore Grasso – dove è stato migliorato il software per chi vi accede con il sistema della lettura della targa e paga con la cassa continua. Già dai prossimi giorni, in caso di cattivo funzionamento dell’apparecchiatura, sarà possibile uscire dal parcheggio versando la tariffa minima di 50 centesimi. Quindi l’utente non resterà bloccato e non dovrà attendere l’arrivo della Polizia municipale. Lo stesso sistema aggiornato stiamo installando anche al parcheggio Molo, dove finora si pagava solo con i parcometri; inoltre, in entrambi i siti presto si potrà versare anche con carta di credito”.

Negli stalli blu, infine, è possibile scegliere altri due sistemi di pagamento: “Easy park”, che utilizza un’app gratuita la quale consente, dopo essersi iscritti, di versare l’importo rispondente all’effettiva durata della sosta attraverso carta di credito; “Atono”, che prevede il pagamento attraverso Sms e prelievo sul credito telefonico secondo le tariffe orarie. “Atono” consente di pagare l’utilizzo dei bus elettrici.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: