ULTIM'ORA

Siracusa, Sorbello: “mancano dati recenti sull’inquinamento. Le centraline sono a rischio abbandono”


Sorbello

Salvo Sorbello

News Siracusa: la precaria situazione manutentiva delle centraline di rilevamento dell’inquinamento, è stata “rilevata” dal consigliere comunale Salvo Sorbello,  che denuncia lo stato di abbandono degli apparecchi.

“Dopo un’estate senza dati attendibili sull’inquinamento, la Provincia ha finalmente rinnovato la convenzione per la manutenzione delle centraline di rilevamento. Ma la nuova convenzione – aggiunge Sorbello – durerà solo fino alla fine di ottobre , mentre, per rimettere pienamente  in funzione tutte le centraline, pare ci vorrà circa un mese e quindi la durata di funzionamento effettivo delle centraline rischia di essere di pochi giorni”.

Da settimane  – proeegue il consigliere – non viene effettuato il rilevamento degli idrocarburi proprio da parte della centralina di viale Scala Greca”.

“In proposito, chiedo all’assessore all’ambiente se risulta a verità che, nel pomeriggio del 15 agosto scorso sia stato registrato un superamento dei valori  degli idrocarburi non metanici pari a 1350, quando la soglia di attenzione  sarebbe di circa 75! E chiedo inoltre in che modo sarà misurato il numero di sforamenti nell’anno, fondamentale per stabilire le misure previste dalla legge a tutela della salute delle persone”.

Non servono – conclude Sorbello – altri interventi tampone, frammentari e non tempestivi, che non consentono peraltro di avere dati complessivi realmente attendibili”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: