ULTIM'ORA

Siracusa. Sindacati, politica e Chiesa Cattolica uniti a sostegno dei lavoratori ex Versalis


Sindacati Siracusa Times

Un momento dell’assemblea sindacale presso la sala mensa

News Priolo Gargallo: la vertenza Versalis è in pieno svolgimento e questa mattina, presso la sala mensa del Petrolchimico, le organizzazioni sindacali, i deputati nazionali e regionali, i sindaci e i rappresentanti della Chiesa si sono riuniti in assemblea, insieme ai lavoratori, per tenere alto il livello di attenzione (LEGGI QUI).

“La vertenza non riguarda solo i lavoratori Versalis – hanno dichiarato Paolo Zappulla (Cgil), Paolo Sanzaro (Cisl) e Stefano Munafò (Uil) – ma tutto il territorio della provincia di Siracusa. Ecco perché noi oggi ci rivolgiamo ai deputati regionali affinché chiedano un tavolo tecnico con il Governo regionale, ai deputati nazionali perché la questione deve necessariamente discutersi con il Presidente del Consiglio ma anche ai sindaci del nostro territorio affinché in coincidenza con queste azioni si attivino, convocando consigli comunali straordinari, possibilmente in contemporanea. Un’unica voce, insomma, perché questo grande grido di allarme cresca sempre di più e arrivi dritto a Roma”.

Il sindaco di Priolo Gargallo, Antonello Rizza ha avanzato l’ipotesi di una mobilitazione cittadina di quattro ore che coinvolga tutti i rappresentanti della società civile.

Diversi i primi cittadini intervenuti nel corso della mattinata, rappresentati dal Vicepresidente regionale Anci e sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta.

Significativo il contributo di solidarietà espresso da don Angelo Saraceno, Direttore dell’Ufficio Regionale Problemi Sociali, Lavoro, Giustizia e pace della Conferenza Episcopale Siciliana: “In questo luogo ho sempre celebrato la Pasqua – ha detto – oggi probabilmente ci prepariamo a celebrare la passione, nella speranza che un domani si possa nuovamente ritrovare la resurrezione”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: