ULTIM'ORA

Siracusa: Silvio Vintaloro sottolinea la mancata attenzione sull’edilizia scolastica


Vintaloro Siracusa Times Notizie a Siracusa: il consigliere della circoscrizione Akradina e segretario cittadino dei Giovani Democratici Silvio Vintaloro torna a sottolineare la mancata attenzione da parte del Sindaco Giancarlo Garozzo e dell’assessore all’istruzione Valeria Troia in materia di edilizia scolastica.

“E’ da settembre scorso che chiedo spiegazioni e interventi da parte dell’amministrazione comunale riguardo la problematica relativa all’edilizia scolastica. Ancora non sono state date risposte concrete in soccorso all’incolumità dei tanti bambini e ragazzi che frequentano le scuole siracusane. Adesso più di allora sono convinto che manchi la volontà politica per risolvere un problema serio, reperendo i fondi che consentano la ristrutturazione delle scuole che versano in condizioni a dir poco penose dal punto di vista strutturale, come ad esempio l’IV Istituto Comprensivo Giovanni Verga di via Madre Teresa Di Calcutta. La domanda che ripropongo è ancora una volta la stessa che ho posto lo scorso settembre: che fine hanno fatto i fondi (un milione e mezzo) promesso dal premier Matteo Renzi per l’ampia ristrutturazione della scuola di via Madre Teresa di Calcutta?”

Vintaloro si rivolge inoltre al sottosegretario all’istruzione, Davide Faraone: “Fa bene Faraone a sottolineare l’importanza delle condizioni di difficoltà in cui versano alcuni docenti della scuola agrigentina di Menfi, bene anche l’intenzione di iniziare un monitoraggio generale sul territorio per prevenire determinate anomalie, ma mi chiedo..quando una visita nelle scuole di Siracusa? Non vorrei essere costretto a dichiarare che per lui Siracusa sia una città di serie B in termini di istruzione e di diritto allo studio. Chiedo dunque un suo intervento, soprattutto che faccia da tramite con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, visti i buoni rapporti che li legano, riguardo i fondi destinati alla scuola Giovanni Verga, magicamente scomparsi. A volere risposte non sono solo io. Io porto avanti le istanze dei dirigenti scolastici che ne hanno fin sopra i capelli, e ancora, delle famiglie che portano i bambini in quelle scuole dove il rischio che un tetto crolli addosso ai propri figli cresce sempre di più.”

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: