ULTIM'ORA

Siracusa. Siglato Patto d’Intesa in Cassa Edile tra IACP, sindacati, ANCE e Comune di Pachino


News Siracusa: siglato oggi, alla Cassa Edile siracusana, il patto territoriale tra Iacp , Feneal-UIL, Filca-CISL e Fillea-Cgil, Ance e Comune di Pachino, per dare finalmente gambe all’Osservatorio delle Costruzioni che avrà l’importantissimo compito di monitorare i 12 appalti che IACP sta avviando nella provincia di Siracusa. Si partiremo dal territorio di Pachino con il cui Sindaco si è condiviso sin dall’inizio questo percorso che viene ritenuto estremamente virtuoso.

“Poche parole d’ordine ma chiarissime”, come hanno ribadito i segretari generali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, Salvo Carnevale, Paolo Gallo e Severina Corallo: “rispetto del contratto nazionale e del contratto provinciale edile, sembrerebbe una ovvietà ma le segnalazioni all’ispettorato del Lavoro di queste ultime settimane dimostrano come il fenomeno della irregolarità contrattuale sia più vivo che mai; l’istituzione del criterio di premialità/disincentivo su leva contrattuale a cui viene aggiunta una clausola di salvaguardia per l’impiego della manodopera locale. Ci può essere una premialità contributiva alle aziende che impegnano il 70% della manodopera residente nella provincia di Siracusa; istituzione di un Osservatorio che si riunirà costantemente e si occuperà di verficare sul campo i requisiti di sicurezza, legalità e rispetto contrattuale delle imprese impegnate nei lavori”.

“Noi siamo veramente molto soddisfatti – dicono i tre segretari provinciali Carnevale, Gallo e Corallo – Stiamo adottando delle contromisure importanti nel settore, svuotato dal depotenziamento del DURC operato dal Ministro Poletti che ha lasciato mano libera alle imprese scorrette. E siamo molto contenti della sensibilità del Sindaco di Pachino, dell’IACP e di Ance Siracusa, rispetto a questi temi. Adesso bisogna continuare con le altre amministrazioni pubbliche”.

A siglare il protocollo, a dimostrazione della valenza che viene data al documento, il sindaco di Pachino, Roberto Bruno.

“La promozione di politiche attive del lavoro – ha detto – rappresenta una azione amministrativa di grandissima rilevanza per la comunità locale. Ecco perché ci siamo fatti promotori di questo protocollo d’intesa che rappresenta un modello di confronto tra enti e consentirà di garantire l’impiego di tanti lavoratori residenti nei territori coinvolti nei progetti di riqualificazione, mediante la previsione di una clausola sociale nel bando di gara”.

“La regolarità paga e noi aderiamo con convinzione a protocolli del genere – ha aggiunto Massimo Riili, presidente di ANCE Siracusa, firmatario insieme alla segretaria dei Costruttori, Carmen Benanti – Quello di oggi è uno strumento importante che sarà utile per tutti i soggetti firmatari. Una seria politica di condivisione e programmazione per un settore economico, quello edile, ancora importante per la nostra provincia.”

A sottoscrivere il documento per l’IACP, maggiore stazione appaltante del territorio, il commissario straordinario Giuseppe Calabrò, il direttore generale e il dirigente dell’area tecnica dello stesso Istituto, Marco Cannarella e Carmelo Uccello.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: