ULTIM'ORA

Siracusa. Si terrà il 14 aprile la processione del Venerdì Santo in Ortigia


News Siracusa: il 14 aprile, a partire dalle 19, si svolgerà la processione del venerdì Santo. Il simulacro della Vergine Maria Addolorata ed il monumento del Cristo Morto verranno portati a spalla dai fedeli per le vie di Ortigia, in commemorazione della Passione di Cristo.

L’Organizzazione di quest’anno sarà a cura dalla Confraternita dell’Immacolata presieduta da Seby Racioppo e dalla Parrocchia San Giovanni Battista all’Immacolata, retta dal Sacerdote Don Flavio Cappuccio,  che al momento esercita le funzioni religiose presso il proprio  rettorato nella Chiesa di San Filippo Apostolo alla Giudecca.

Il 14 Aprile si bisserà la novità  ideata nel 2015 I simulacri, condotti a spalla dai  portatori e portatrici  della Confraternita dell’Immacolata, della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, del Comitato di San Sebastiano, della Confraternita della Madonna del Carmine, dell’ Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dai Giovani del Seminario Arcivescovile di Siracusa percorreranno le seguenti vie: Piazza San Filippo, via della Giudecca, via Larga, via del Teatro via Roma, Piazza Minerva, Piazza Duomo via  Landolina, via del Collegio, Via Ruggero Settimo, via Savoia, Largo XXV Luglio, corso Matteotti, piazza Archimede.

La Madonna Addolorata proseguirà per via della Maestranza, via della Giudecca. Il monumento del Cristo Morto proseguirà per via Roma, via del Crocifisso.  In piazza San Filippo, “Commovente incontro tra la Vergine Maria e  Suo Figlio”.  Rientro dei simulacri in chiesa.

Saranno Ermanno Annino (monumento del Cristo Morto) e Valeria Iannuzzi (simulacro della Maria SS. Addolorata) a dettare i tempi della processione con le tradizionali “traccole”.

Il Settore Mobilità e Trasporti ha emanato un’ordinanza nella quale si impone il divieto di sosta con rimozione coatta ambo i lati e il divieto di transito dalle ore 15 alle ore 24 nelle vie sopra indicate per permettere il regolare svolgimento della processione.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: