ULTIM'ORA

Siracusa. Si svolgerà domani la “Marcia dei Diritti dei Bambini”


bambini - siracusatimes

News Siracusa: si terrà domani la nona “Marcia dei Diritti dei Bambini” promossa da “Siracusa Città Educativa” in collaborazione con il Consiglio Comunale dei ragazzi, l’UNICEF-Siracusa, la Rete delle Associazioni per il per 20 novembre e le scuole cittadine. La partenza è prevista alle ore 9,30  dal piazzale del Pantheon; il corteo si svilupperà lungo Corso Umberto e si concluderà alla Marina.

Alla Marina, grazie alla collaborazione di diverse associazioni, ai bambini degli 11 degli Istituti Comprensivi della città  si proporranno laboratori artistici, culturali e attività ludiche.

La marcia come si ricorda, programmata per la scorsa settimana, fu rinviata per le avverse condizioni meteorologiche. I temi  che quest’anno,  le scuole saranno chiamate ad approfondire saranno legati al tema dei dei diritti dei bambini e collegati alle aree di azione previste per la Città Educativa e cioè, sostenibilità (ambiente e benessere), cultura, inclusione, partecipazione.

Per il tema partecipazione si è deciso di proporre una consultazione tra le famiglie degli alunni delle terze elementari, spiegando che “Siracusa Città Educativa” è un  patrimonio di tutti e il parere di tutti è importante. Si proporrà alle famiglie di partecipare ad un sondaggio per raccogliere opinioni su diversi aspetti della vita quotidiana  in rapporto con i servizi che la città offre o che potrebbe offrire. I dati di questo sondaggio saranno presentati nelle iniziative collegate alla Marcia e rese note sulla stampa.

Collegata alla Marcia è anche l’evento di Mercoledì 30 novembre: Giornata Internazionale delle Città Educative, presso la Chiesa dei Cavalieri di Malta di via Gargallo; sarà presentato il POFT (Piano dell’Offerta Formativa Territoriale), si costituiranno due Laboratori “Verso il Piano per l’infanzia della Città di Siracusa” e  “Quale  Urban Center per lo sviluppo della Città  Educativa?” e si attiverà  “l’Albo delle associazioni amiche della Città Educativa”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: