ULTIM'ORA

Siracusa: si conclude oggi “Spero 2020”, la Leopolda siracusana


spero 2020 leopolda siracusana siracusa times

News Siracusa: Oggi giornata conclusiva di “Spero 2020”, manifestazione voluta dal Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone e dal gruppo renziano provinciale per rispondere a chi teme i cambiamenti a Siracusa.

Sul palco si sono alternati il sindaco Giancarlo Garozzo e tanti ospiti che hanno voluto dare un loro personale contributo all’evento, attraverso idee, testimonianze e nuove proposte. Tra questi: l’Europarlamentare Michela Giuffrida, l’assessore regionale Maurizio Croce, il vice presidente di Confindustria Ivan Lo Bello, Antonio Perdichizzi, presidente Giovani Industriali Catania, Fausto Raciti, segretario regionale del Pd. e Giulio Seminara del coordinamento nazionale Futuredem. Insieme a loro, docenti universitari, ricercatori, professionisti, ognuno dei quali ha dato un contributo reale.

Tra i promotori ed organizzatori di “Spero 2020” c’è stato Giovanni Cafeo, impegnato in prima linea insieme agli assessori comunali Valeria Troia e Francesco Italia, il Sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa ed il presidente dell’associazione “Tempi Nuovi”, Valerio Greco. “Solo la condivisione permette la crescita di questa città – ha dichiarato Cafeo. Paghiamo il prezzo per le ”non scelte” del passato. E proprio per questo abbiamo preso delle decisioni forti, e nel farlo c’è voluto tanto coraggio in una città arroccata sulla difesa”.

I giovani sono stati tra i grandi protagonisti della Leopolda siracusa. Un gruppo di universitari appartenenti a Futuredem, infatti, ha lavorato dietro le quinte nell’organizzazione e per lo svolgimento della manifestazione. “Spero è l’unico verbo coniugato al presente –ha evidenziato Giulio Seminara –che parla al futuro. Questo vuol dire che dobbiamo lavorare affinché i venti portino nuove cose, tra questi sicuramente la Summer School a Siracusa il 24, 25 e 26 luglio”.

Se “Spero2020” si rifà anche alla programmazione europea 2014-2020, la Sicilia dimostra ancora una volta la maglia nera nell’utilizzo dei Fondi Europei. Il dato è stato evidenziato dall’Europarlamentare Michela Giuffrida, che ha messo in luce anche le problematiche legate all’Immigrazione. “L’Europa deve prendere coscienza che il fenomeno dei migranti non è un problema strettamente italiano – ha affermato l’Europarlamentare. La Sicilia non è solo terra di frontiera. Ecco perché il prossimo 15 giugno a Bruxelles si riunirà il Consiglio di tutti i Ministri dell’Interno, ed il 26 giugno si terrà la Plenaria di tutti gli Stati Europei”.

Il segretario regionale del Pd, Fausto Raciti, ha espresso apprezzamenti per la Leopolda siracusana. “La nuova sfida –ha sottolineato– è la conquista dei giovani. E questo evento ne è la prova concreta. In Sicilia in passato si è solo vissuto sulle spalle della spesa pubblica, ora è tempo di rimboccarci le maniche e scommettere su investimenti privati e nuovi progetti industriali. E su una nuova generazione politica”.

“Spero 2020 dunque è la voglia di dare risposta – ha concluso il sindaco Garozzo. E a chi ci punta il dito contro dicendoci ,ma cosa avete concluso?, noi rispondiamo, oggi, non abbiamo risolto nulla ma di certo abbiamo messo sul tavolo nuove proposte e soprattutto come attuarle. Perché noi siamo per la politica del “Fare…futuro” e questo sarà il nostro verso, per rispondere alla domanda di Robin Williams, in quello spezzone di film “Attimo fuggente” proiettato all’inizio della manifestazione”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: