ULTIM'ORA

Siracusa, Sergio Pillitteri: “Servono pensiline alle fermate degli autobus delle zone Tiche ed Epipoli, ad oggi nulla di tutto ciò”


 

Pillitteri siracusa times

Sergio Pillitteri

News Siracusa: è Sergio Pillitteri, segretario del Circolo TICHE EPIPOLI del Partito Democratico di Siracusa, ad intervenire su un grave disagio che i cittadini devono affrontare.

Nelle arterie principali del quartiere (v.le Scala Greca, v.le Santa Panagia, via Luigi Monti) e ovviamente nelle strade secondarie, appare evidente la mancanza di pensiline per un’attesa dignitosa dei mezzi pubblici che spesso si rivela prolungata. Gli utenti sono infatti costretti ad attendere in condizioni fatiscenti. Le zone adibite a fermata risultano prive di sedili, utili per anziani e bambini nelle giornate di caldo soffocante dell’ estate ed inoltre come se non bastasse si presentano sporche e con erbaccia alta ed incolta.

Medesima è la condizione sul viale Epipoli. Anziani e bambini sono costretti ad attendere in mezzo alla strada. Le fermate sono anche in questo caso prive di pensiline e di utili corner per orari ed info sul transito degli autobus.

A tal proposito Pillitteri dichiara: “Situazione da terzo mondo. Si dia più attenzione alle piccole dinamiche di gestione della città piuttosto che pensare sempre in grande. Ad oggi tali dinamiche risultano assolutamente dimenticate.

Garantire livelli di sicurezza adeguati rappresenta una priorità per la pianificazione di una rubrica assessoriale in grado di occuparsi di servizi pubblici e mobilità.

Un quadro desolante in cui mancano anche le tabelle orarie. Siamo in presenza di pali e insegne divelte, mi chiedo come possano i cittadini sopportare tali disagi essendo spesso costretti ad attendere sotto il sole cocente l’arrivo degli autobus, se di arrivo si tratta, considerando che alcuni numeri saltano direttamente le corse.

Ci si attivi immediatamente, senza necessità di fare infinite riunioni sterili ed inconcludenti. Mi auguro che l’assessore al ramo in tutti questi mesi abbia già provveduto almeno a stilare un piano di riqualificazione ed individuazione dei punti di criticità in materia. Nelle prossime settimane intendo verificare personalmente, sia da cittadino che da segretario di circolo TICHE EPIPOLI del Partito Democratico, la relativa condizione dei fatti. Su tale questione per troppi anni non si è fatto nulla, eppure si tratta di servizi indispensabili, che i cittadini pagano con le proprie tasse”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: