ULTIM'ORA

Siracusa. “Se non mi accetti l’amicizia ti brucio vivo”, arrestato uno stalker dai Carabinieri


cyberbullismo1News Siracusa: I Carabinieri della Stazione Ortigia, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Siracusa, hanno tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari presso una comunità di Caltagirone, Tumminelli Livio Antonio Donato, 35enne originario della provincia di Caltanissetta, ma in atto dimorante nella cittadina Calatina, con precedenti di polizia.

Il provvedimento restrittivo scaturisce dalle violazioni, rilevate dai militari del di Ortigia e quindi segnalate all’Autorità Giudiziaria, alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Siracusa, comminata a seguito del suo arresto, in flagranza di reato, per atti persecutori nei confronti di un uomo, 35enne di questo capoluogo, dal quale pretendeva aver corrisposta l’amicizia.

L’arrestato, infatti, non osservando la misura cautelare del divieto di dimora in questa provincia, ha più volte violato la prescrizione impostagli presentandosi presso l’abitazione della vittima, palesando in una circostanza la volontà di passare alle vie di fatto ipotizzando di utilizzare del liquido infiammabile che trasportava all’interno di una bottiglietta in plastica per versarglielo addosso ed incendiarlo.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: