ULTIM'ORA

Siracusa, “Se bevo non guido”: controlli Asp e PolStrada anti alcool, sensibilizzare le coscienze alla sicurezza stradale


indexNews Siracusa: “Se bevo non guido”. Una logica riflessione per chiunque, un ordine nella propria coscienza che, molto spesso, non viene rispettato dagli automobilisti. Uno slogan che inaugura il programma delle attività di controllo e prevenzione contro le stragi del sabato sera. Saranno la Polizia Stradale di Siracusa e l’Asp di Siracusa a controllare lo stato di ebrezza dei conducenti, per le strade del territorio siracusano, a partire dal prossimo fine settimana e per tutto il periodo estivo.

Oltre le dovute attività di controllo, giunte alla loro quinta edizione, il programma di quest’anno prevede la partecipazione attiva dei genitori di Claudio Caruso e Gabriele Chierzii due giovani aretusei uccisi da un pirata della strada in stato di ebrezza a Milano l’8 ottobre del 2011 – con un’opera di sensibilizzazione alla sicurezza stradale in memoria dei due ragazzi.

Il programma di “Se bevo non guido” sarà illustrato nel corso di una conferenza stampa che si terrà giovedì 2 luglio 2015, alle ore 9.30, nella sala riunioni della direzione generale dell’Asp di Siracusa.

Saranno presenti il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta, insieme con i direttori amministrativo e sanitario Giuseppe Di Bella e Anselmo Madeddu, il comandante della Polizia Stradale di Siracusa Antonio Capodicasa, il direttore dell’Area Dipendenze Patologiche, Roberto Cafiso e i genitori di Claudio e Gabriele.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: