ULTIM'ORA

Siracusa. Santa Lucia lascia la Basilica per il rientro in Cattedrale


santa lucia 2015 2

News Siracusa: inizia il pellegrinaggio di rientro in Cattedrale dell’argenteo simulacro di Santa Lucia e delle reliquie, che, nonostante la giornata uggiosa viene calorosamente accolto nella piazza a Lei dedicata dal suono festoso delle campane, suonate a mano come antica tradizione prevede, dagli applausi dei fedeli, dal tradizionale urlo “Sarausana Jè” e dalla marcia “l’Aquila”, eseguita dal Corpo Bandistico “Città di Siracusa“, diretto dal M° Michele Pupillo. Presente anche il Corpo Bandistico “Città di Palazzolo“.

A presiedere la processione, Monsignor Salvatore Marino, Parroco della Cattedrale e Vicario foraneo di Siracusa che accompagnerà la Santa Patrona per le strade della città verso la Cattedrale dove sarà custodita nella nicchia della Sua cappella.

Dietro il simulacro le istituzioni cittadine con in testa il Sindaco Giancarlo Garozzo , alcuni componenti della Giunta e del Consiglio comunale.

“Una festa, quella di quest’anno – dichiara commosso il vice Sindaco Francesco Italia, presente alla processione – resa ancora più significativa per la contemporanea apertura del giubileo della Misericordia. Il coraggio della Misericordia è il coraggio di abbandonare i propri egoismi e ritrovarsi in una dimensione di accoglienza e fratellanza. Tutti uguali in un cammino quotidiano, ciascuno secondo le proprie responsabilità e competenze, ispirato dall’esempio di Lucia, alla ricerca del bene comune”.

Tappe fondamentali saranno la sosta al Santuario della Madonna delle Lacrime, dove simbolicamente Maria e Lucia le “due donne che parlano con gli occhi” si abbracceranno e intercederanno presso Dio per la loro città di Siracusa.

Il simulacro poi “toccherà” e “benedirà” i malati ricoverati all’ospedale Umberto I per proseguire il Suo cammino verso il rientro in Cattedrale, previsto per le 21.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: