ULTIM'ORA

Siracusa, salvaguardare le circoscrizioni. Culotti: “basta sterili protagonismi, la proposta di Vinciullo risale al 2008”


Giuseppe Culotti, presidente circoscrizione Neapolis

Giuseppe Culotti, presidente circoscrizione Neapolis

News Siracusa: “ritengo sterile e inutile il desiderio di mettere a tutti i costi il cappello su una proposta che, essendo ragionevole e sensata, non può che trovare d’accordo tutte le persone altrettanto ragionevoli e sensate”. Esordisce così l’avvocato Giuseppe Culotti, presidente della circoscrizione Neapolis che, pur essendo sostanzialmente in linea con il pensiero del coordinatore delle circoscrizioni di Siracusa, Enzo Pantano (leggi qui), intende precisare fatti e circostanze.

Nessun altro che non sia deputato può presentare proposte all’Assemblea siciliana e tiene a ricordare come “già nel 2008, da deputato regionale, proprio l’onorevole Vinciullo condusse una dura lotta a sostegno delle circoscrizioni, emendando la legge 22/2008, che prevedeva l’abolizione dei consigli di quartiere per i comuni inferiori a 250 mila abitanti, abbassando la soglia a 100 mila abitanti”.

“Oggi – prosegue CulottiEnzo Vinciullo si conferma ancora una volta attento rappresentante della cittadinanza, rispettoso delle istituzioni e in particolare proprio dei consigli di circoscrizione, primo e fondamentale anello di contatto tra cittadinanza e governo cittadino”.

“Naturalmente siamo stati proprio noi presidenti di circoscrizione e consiglieri ad essere d’accordo, come ben dice Pantano, con la possibilità di svolgere gratuitamente il nostro mandato – conclude Culotti ed è questo il punto sul quale, senza alcuna eccezione, tutti i consiglieri si trovano ad avere un parere unanime. Auspico quindi che alla fine si riesca a salvaguardare questa istituzione, a torto indicata come inutile da una certa demagogica visione della politica”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: