ULTIM'ORA

Siracusa, salute: le novità della cardiologia nel convegno “Nel Cuore di Ortigia”


rigenerare_i_tessuti_di_un_cuore_infartuato_ricerca_tutta_italiana_infarto
News Siracusa: gli interventi e la cura alle malattie cardiovascolari. Le novità della cardiologia interventistica strutturale illustrate nel convegno “Nel Cuore di Ortigia” organizzato dall’Unità operativa di Cardiologia dell’ospedale “Umberto I” di Siracusa, diretta da Eugenio Vinci.

Anche quest’anno nei locali del Consorzio Plemmirio, nell’area antistante il Castello Maniace, nei giorni 29 e 30 maggio, con il contributo di qualificati esperti dei vari campi della cardiologia provenienti dai più importanti Centri in Italia, verranno affrontate le problematiche cardiologiche più attuali. Gli interventi verrano curati in una lettura magistrale dal direttore della Cardiologia dell’Università di Catania Corrado Tamburino mentre il direttore della Cardiologia dell’Università di Trieste Gianfranco Sinagra affronterà lo stato delle conoscenze nel campo dello scompenso cardiaco e dei suoi collegamenti con la miocardite e le cardiomiopatie. Seguirà Furio Colivicchi, direttore della Cardiologia dell’ospedale S. Filippo Neri di Roma, che affronterà il problema dell’impiego dei farmaci cosiddetti Nuovi Anticoagulanti Orali e del loro impiego nell’ambito della profilassi dell’ictus in corso di fibrillazione atriale.

Le problematiche aritmologiche saranno ampiamente discusse in sessioni che vedranno il contributo di Riccardo Cappato dell’istituto Humanitas di Bergamo e di Maurizio Landolina dell’ospedale di Crema. Saranno ampiamente affrontati e discussi i temi inerenti il trattamento dell’infarto miocardico sia per quanto attiene alla terapia interventistica a cura di Roberto Caporale di Cosenza, Giorgio Sacchetta e del direttore dell’Emodinamica di Siracusa Marco Contarini, che per quanto riguarda la terapia farmacologica di accompagnamento, da parte di Marco Tubaro di Roma.

Il tema dell’embolia polmonare, patologia molto importante e spesso sottovalutata, verrà diffusamente trattato dai componenti l’area del circolo polmonare dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri e cioè da Michele Azzarito del S. Filippo Neri di Roma, Iolanda Enea dell’ospedale di Caserta e dallo stesso Eugenio Vinci.

Saranno presenti con il loro contributo scientifico anche le Unità operative di Cardiologia di Avola, Lentini ed Augusta, dirette rispettivamente da Corrado Dell’Ali, Francesco Moncada e Giovanni Licciardello, mentre l’esperienza della Cardiologia dell’ospedale “Umberto I” sarà illustrata dai cardiologi Giovanni Sicuso, Gianfranco Muscio, Giuseppe Romano e dal direttore Eugenio Vinci. Il panel scientifico viene completato infine dal qualificato contributo di Ernesto Mossuti, già direttore della stessa Unità operativa di Cardiologia fino al 2012 e presidente fino allo scorso 2014 dell’Associazione Nazionale Cardiologi Ospedalieri, sezione Sicilia.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: