ULTIM'ORA

Siracusa, sabato appuntamento con il secondo focus di chirurgia protesica: si parlerà di interventi all’anca e al ginocchio


News Siracusa: il secondo focus dei tre appuntamenti dedicati alla chirurgia protesica, sarà dedicato all’anca e al ginocchio e permetterà di approfondire, grazie alla presenza di moderatori di fama nazionale, le indicazioni, i benefici e le problematiche legate al tema.
Sabato 10 giugno, all’Open Land di Siracusa, l’appuntamento con l’approfondimento medico realizzato con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Siracusa, di Fimmg, dell’Istituto Ortopedico Villa Salus e curati dalla segreteria organizzativa Elements Eventi.
Quella all’anca e al ginocchio è una metodica che ha raggiunto straordinari risultati negli ultimi anni, permettendo al paziente di riprendere una vita lavorativa e relazione in molti casi nella normalità, un po’ come accade per la chirurgia protesica alla spalla e alla caviglia, affrontata nel primo appuntamento lo scorso 20 maggio.
“Un tema di grande interesse, quello della chirurgia protesica all’anca e al ginocchio, perché riguarda non solo i chirurghi ma anche i medici generici e per i fisiatri, spesso chiamati ad affrontare casi clinici di questo tipo – commenta il dott. Emanuele Lombardo, presidente del congresso medico nonché responsabile dell’unità funzionale di Ortopedia e Traumatologia dell’Istituto Ortopedico Villa Salus di Augusta .– E’ un campo che ha conosciuto negli ultimi 50 anni enormi progressi, sia per quanto riguarda le tecniche usato che i materiali impiegati che garantiscono al paziente livelli di efficienza e di articolarità paragonabili quasi ad un quadro anatomico naturale”. 
Il convegno inizierà alle ore 9.00 con l’apertura dei lavori da parte del dott. Lombardo. Gli interventi della giornata saranno tenuti da relatori di fama nazionale e saranno moderati, oltre che dal dott. Lombardo, da Giovanni Vavalle, responsabile unità funzionale di Ortopedia e Traumatologia della Clinica Santa Maria di Bari e da Umberto Di Pasquale, direttore sanitario dell’Istituto Ortopedico Villa Salus, entrambi responsabili scientifici del congresso, insieme a Leonardo Maradei responsabile dell’unità funzionale di Ortopedia e Traumatologia dell’Humanitas di Rozzano (Mi).
L’ultimo focus è in programma sabato 8 luglio e si occuperà delle nuove frontiere in chirurgia, secondo un approccio pluridisciplinare. La partecipazione al congresso è gratuita, con obbligo di prenotazione e aperta a medici chirurghi specialisti in medicina fisica e riabilitazione, anestesia e rianimazione, medicina generale radiodiagnostica e ai fisioterapisti.
© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: