ULTIM'ORA

Siracusa, rugby a 13. Convocazione in azzurro per l’estremo della Syrako Fazzino


vincenzo-fazzino-syrako-rugby-siracusa-timesNews Siracusa: manca poco al prestigioso test match della Nazionale Italiana di rugby a 13 contro BARA, British Asian Rugby Association, in programma domenica allo stadio comunale di Campi Bisenzio, a due passi da Firenze, alle ore 16.

Tra gli azzurri, già in ritiro per vivere un’esperienza unica, diverse le novità. Tra queste il siracusano Vincenzo Fazzino, classe 1987 che segue le orme di D’Aquila ed El Gassaaoui, in forza alla squadra che affrontò i BARA nel maggio del 2015.

Alla sua prima convocazione nella selezione azzurra Fazzino, una delle colonne della Syrako Rugby League, non nasconde l’emozione per la convocazione: “Sarà un’esperienza molto intensa vestire i colori della Nazionale; vivo questi giorni di vigilia con la giusta tensione emotiva ed agonistica, sperando di poter ripagare la fiducia che lo staff tecnico ha riposto in me”.

Convocazione accolta con grande entusiasmo anche dalla Società siracusana che ha inoltre curato la finale del Campionato nazionale tenutasi lo scorso luglio. Proprio per le capacità organizzative dimostrate, il vicepresidente della Syrako Rugby League, Roberto Giuliana, è stato designato come Team Manager della Nazionale. Spetterà a lui il delicato compito di assicurare ai giocatori il clima ideale per disputare una partita di grande livello.

Entrambi provano a spiegare le differenze tra il tradizionale Rugby Union (a 15) e il Rugby League (a 13): “Si tratta di due discipline quasi completamente diverse: nel League c’è un contatto fisico molto accentuato, è un rugby duro, impegnativo e sicuramente molto spettacolare”.

Siracusa, rugby a 13. Convocazione in azzurro per l’estremo della Syrako Fazzino

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: