ULTIM'ORA

Siracusa. Rifiuti e differenziata: proroga di due mesi per Igm, in attesa del Tar e del nuovo contratto


rifiuti siracusa timesNews Siracusa: rifiuti e differenziata ancora nella mani dell’Igm, almeno per altri due mesi. Arriva oggi, la notizia della proroga per continuare ad esercitare del servizio di smaltimento rifiuti e il “porta a porta” di carta e cartone (LEGGI QUI). Una decisione quella del Comune di Siracusa, in attesa della decisione del Tar di Catania. In gioco ci sarebbero gli oltre 4 milioni di euro che il Comune avrebbe ingiustamente trattenuto dal canone mensile a titolo di penalità, per cinque anni, precisamente nel periodo che intercorre tra ottobre 2011 e maggio 2016. Per comprendere meglio la contestazione, il Comune avrebbe multato la società Igm, per tutte le volte che il servizio non sarebbe stato svolto correttamente o addirittura non esercitato (LEGGI QUI). La discussione è attesa per il prossimo 12 gennaio 2017.

Si attende quindi, che entri in funzione la ditta vincitrice del bando sulla gestione dei rifiuti, ovvero l’Ati composta tra Ambiente 2.0 e Tech servizi (LEGGI QUI).

Intanto, oggi dovrebbe essere pubblicato il calendario per la raccolta differenziata porta a porta di carta e cartone. Una proroga, questa, necessaria per non disperdere il lavoro ottenuto in questi mesi dalla raccolta differenziata a Siracusa, come sostenuto dal Movimento 5 Stelle: “si prega il Sindaco Garozzo di incentivare con maggiore forza e vigore la raccolta differenziata in modo tale da dimostrare che Siracusa non ha bisogno di inceneritori” (LEGGI QUI).

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: