ULTIM'ORA

Siracusa. Revocati fondi Cipe per le periferie, Zappulla e Princiotta: “Garozzo rassegni le dimissioni”


 

News: “Garozzo compia un atto vero di amore verso la città e si dimetta. Un sindaco che, per ignavia e distrazione, butta dalla finestra fondi preziosissimi per la sua città, può solo dimettersi. Perdere 7 milioni e mezzo di euro destinati a strade e periferie di Siracusa (leggi qui), è una inadempienza irresponsabile e scellerata nei confronti dei cittadini che già pagano le conseguenze della crisi con servizi pubblici ridotti a livello di Terzo mondo. L’incompetenza e l’incapacità di Giancarlo Garozzo hanno raggiunto livelli che Siracusa non si può più permettere di tollerare”. Lo dichiarano il deputato nazionale Pippo Zappulla e la consigliere comunale Simona Princiotta, commentando la notizia che il 5 giugno scorso la Regione ha revocato il decreto che stanziava fondi Cipe per la riqualificazione e il recupero urbano .

“Perdere questi stanziamenti preziosissimi, perché si è bellamente ignorata la richiesta di chiarimenti sul merito progettuale, è un fatto di una gravità assoluta – commentano i due esponenti di Articolouno Mdp – che tuttavia non ci stupisce, considerato che la rubrica competente sembra fosse detenuta dallo stesso sindaco.Il vorticoso cambio di dirigenti e di assessori ha, infatti,  certamente contribuito a lasciare spazi grigi e vuoti di responsabilità e di competenze. Rimane, quindi,  clamorosa una responsabilità politica pesantissima in capo al Sindaco della città. Oramai non passa giorno senza che Garozzo non metta in mostra una straordinaria capacità di mortificare la nostra città. Staccare la spina a questa amministrazione non è solo l’unico gesto di dignità che resta fare, ma l’ultima ciambella di salvataggio per evitare che faccia definitivamente affondare la nostra Siracusa”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: